Connect with us

News

Si rivede Cerci: in attesa della decisione del Collegio l’attaccante torna ad allenarsi con la squadra

La Salernitana ritrova Alessio Cerci. Non si sa se, a breve, da abile e arruolabile, ma quanto meno fisicamente. L’esterno romano, come riferisce Il Mattino, ieri pomeriggio si è allenato in gruppo al Mary Rosy, svolgendo quindi anche la partitella in famiglia. L’ex Pisa si era allenato in solitaria durante le vacanze natalizie trascorse in montagna e aveva saltato la sgambatura all’Arechi di cinque giorni fa. Il ritorno sul campo potrebbe essere un segnale di disgelo definitivo tra il classe ’87 e la società. Ma solo il futuro potrà dircelo, in attesa della decisione del Collegio Arbitrale di Lega B che dovrà approvare o respingere la richiesta del club granata di sanzionare il calciatore con una ammenda pari al 25% dell’ingaggio percepito dopo la vicenda del referto medico pubblicato su Instagram. I tempi saranno lunghi, si andrà oltre la metà di febbraio.

In attesa e scongiurata quindi l’ipotesi rescissione, Gian Piero Ventura potrebbe ancora contare, per il girone di ritorno, sul suo pupillo, magari con una tenuta mentale e fisica diversa. Tutti se lo augurano, allenatore, tifosi e società che ha investito e tanto sulla voglia di riscatto del numero sette. Lo auspica probabilmente lo stesso Cerci, gli appena 54 minuti giocati in stagione stridono con lo status di leader tecnico con cui si era presentato a Salerno lo scorso 7 di agosto e con quella voglia di “tornare ad essere protagonista” da lui stesso sbandierata mesi or sono. Il ritorno a pieno regime del tretraduenne porterebbe poi ad un attacco, che è il quarto del torneo per rendimento (27 reti siglate), qualità e fantasia in più per alzare definitivamente l’asticella.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News