Connect with us

News

Salernitana vs Lega B: club granata ricorre al Collegio di Garanzia del Coni

La Salernitana si è rivolta al terzo grado della giustizia sportiva. Il club granata ha presentato ieri ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni contro la Lega Serie B in merito al reclamo presentato alla Corte d’Appello Federale e respinto e a quello presentato al Tribunale Federale Nazionale, anch’esso rigettato. Il cavalluccio contesta le modalità di elezione alla presidenza di Mauro Balata.

Lo scorso 3 gennaio la Salernitana aveva presentato ricorso al TFN in merito alle modalità di svolgimento dell’assemblea elettiva del 7 gennaio, con i club collegati in video, nella quale si sarebbe dovuto votare il nuovo numero uno del torneo cadetto. Il sodalizio granata affermava che il voto da remoto non poteva considerarsi segreto, poiché obbligava i rappresentanti a pronunciarsi davanti al monitor, e invocava l’elezione dei propri rappresentanti in presenza, con ovviamente le adeguate misure anti contagio. La società quindi affermava la violazione e/o falsa applicazione degli articoli 1, 39, 49, e 52 della Costituzione. La Sezione Disciplinare del TFN aveva rigettato la domanda cautelare di sospensione. La società si era poi rivolta alla Corte D’Appello Federale che però aveva ritenuto improcedibile il ricorso. Entrambe quindi avevano confermato la rielezione, come presidente della Lega B, di Mauro Balata. Così il club ha deciso di rivolgersi alla giustizia sportiva.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News