Connect with us

News

Salernitana-Venezia: anche Lega si costituisce per ko e -1 ai granata. Oggi la decisione

La battaglia si inasprisce e diventa politica, oltre che legale. Nel giudizio del caso Salernitana-Venezia, atteso in giornata ma che potrebbe anche slittare, si è infatti costituita anche la Lega Serie A in favore dello 0-3 ai veneti e al -1 in classifica per i granata.

Lo svela il quotidiano Il Mattino oggi in edicola, aggiungendo che analogo comportamento da parte dei legali di via Rosellini è stato messo in atto per Fiorentina-Udinese (a favore dei viola) e Atalanta-Torino (a favore degli orobici). Dunque, Dal Pino & company spingono per non ripetere le partite. Se venisse confermata questa linea di giudizio, al pari di quanto accaduto per Udinese-Salernitana, gli avvocati del club granata (Sica e Fimmanò con Chiacchio) procederebbero al ricorso in Corte d’Appello Federale.

Il Venezia, come presumibile anche dalle dichiarazioni belligeranti rilasciate dal vicepresidente Cardinaletti e poi dal presidente Niederauer, si è effettivamente costituito in giudizio l’altro ieri in tarda serata. Dopodiché, è arrivata la pec della Lega con l’ulteriore costituzione. Poco prima del gong, previsto a mezzanotte di ieri, è arrivata anche l’ulteriore integrazione della Salernitana con le sue memorie difensive. Ora si attende il magistrato Gerardo Mastandrea, giudice sportivo di Lega A, con la sua decisione: faldone, come detto, molto molto corposo. Il pronunciamento è fissato oggi (anche per le su citate altre due partite non giocate) ma non sarebbe da escludere uno slittamento per meglio studiare i casi.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News