Connect with us

News

Salernitana-Pisa sarà sfida di ex: in quattro hanno vestito entrambe le maglie

Domani all’Arechi quattro giocatori sfideranno i loro passato, recente e non. Tra le file granata sono due i calciatori che hanno vestito nerazzurro: Francesco Di Tacchio e Ramzi Aya. Lo scorso anno nel plotone c’erano anche Ventura e Cerci. L’attuale capitano della Salernitana ha conquistato la Serie B sotto la Torre nel 2015/16 con Gattuso allenatore. Nell’annata successiva però arrivò la retrocessione in una stagione segnata dai problemi economici del club nerazzurro, allora sotto la presidenza Petroni.

La maglia del Pisa ha segnato l’arrivo in B, dopo varie stagioni in terza serie, per Ramzi Aya. Il classe ’90 ha firmato con i toscani nell’estate del 2019, sfidando e battendo 2-1 la Salernitana di Ventura nel match d’andata dello scorso campionato. Quello di ritorno (il primo post lockdown, lo scorso 20 giugno) lo ha giocato però con l’ippocampo sul petto dopo il trasferimento nel mercato di gennaio. L’ex Catania era arrivato in prestito con obbligo di riscatto, già scattato per il club granata. Sia Di Tacchio che Aya dovrebbero partire dall’inizio domani.

 

 

 

Difendono i colori nerazzurri, ma hanno difeso quelli granata Danilo Soddimo e Simone Palombi. Il centrocampista romano ha vestito per sei mesi la maglia dell’ippocampo nel 2009/10 (anno della retrocessione in Lega Pro), per poi a gennaio trasferirsi al Pescara.

L’attaccante è arrivato in Toscana, nella sessione di calciomercato da poco conclusasi, in prestito dalla Lazio, proprio come approdò nel gennaio di due anni fa a Salerno. Il gol all’esordio contro il Venezia fu l’unico della sua esperienza granata; poi le tappe Lecce e Cremona, adesso Pisa, in attesa ancora della definitiva esplosione. Soddimo dovrebbe partire titolare nel ruolo di trequartista, Palombi spera di trovare minutaggio a partita in corso.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News