Connect with us

News

RIVISONDOLI, DAY 2. Martusciello testa la doppia fase. Gentile e Bradaric a parte, il club ricorda Salvucci sui social

RIVISONDOLI (AQ). Giovanni Martusciello insiste sul 4-2-3-1. È questo il modulo scelto per la sua Salernitana. In mattinata il tecnico ha utilizzato il secondo campo per prove sia difensive che offensive. Sono state infatti contrapposte due difese a quattro per provare i movimenti, soprattutto sui lanci lunghi: da una parte Guccione, Lovato, Bronn e Njoh, dall’altra Sambia, Motoc, Pirola e Ferrari. Il tecnico ha sottolineato più volte l’importanza di coprire la profondità e di una difesa compatta per poter subito recuperare la sfera. Il franco-camerunense è stato aiutato nella comprensione delle indicazioni dall’interprete Pietro Marchesano ed è stato subito inserito nell’idea tattica di Martusciello dimostrando molta personalità, chiamando più volte la sfera e partecipando senza timori all’allenamento.

Dopodiché, spazio a centrocampisti e attaccanti. Il mister ha alternato nel fraseggio la coppia Legowski-Mamadou Coulibaly con il duo Iervolino-Maggiore; sulle fasce i giovani Di Vico e Sfait e nel ruolo di rifinitori ad alternarsi Jimenez e Bonazzoli. In avanti Dia e Simy. “Voglio i gol”, l’obiettivo era arrivare alla finalizzazione dopo il recupero della sfera: Martusciello reputa fondamentale il pressing sugli avversari durante la fase di costruzione. Non erano col gruppo Gentile e Bradaric, entrambi leggermente affaticati e che hanno lavorato in piscina. Rientrati Fiorillo, che si è allenato sul campo 1 con Sepe agli ordini del preparatore Di Sarno (i giovani Salvati e Corriere erano invece sul secondo campo), e Ikwuemesi.

Ad un mese esatto dalla scomparsa del suo magazziniere storico, la Salernitana ha ricordato Gerardo Salvucci oggi in ritiro con la pubblicazione di un video su Instagram: “Tutto come piaceva a te”, la didascalia che accompagna le maglie piegate con precisione sul tavolo e una foto del compianto Jerry, affissa poi negli spogliatoi di Rivisondoli. Facile immaginare che sarà fatto altrettanto al rientro pure nel ventre dell’Arechi. Al suo posto c’è Pasquale Garofalo in ritiro, già collaboratore del club, che affianca Rosario Fiorillo e Mario Gaeta.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News