Connect with us

News

Questura mostra i muscoli: 9 abusivi sanzionati, denunciati furbetti del biglietto

arechi polizia

La Polizia di Stato alza il tiro. Nove parcheggiatori abusivi sanzionati e allontanati ieri allo stadio Arechi, ma anche altri provvedimenti sono stati presi nei confronti dei furbetti del biglietto o dei tornelli. Le tante lamentele dei tifosi perbene e le denunce a mezzo stampa anche della nostra redazione, che si è spesso occupata di queste piaghe in occasione delle partite della Salernitana, trovano finalmente conforto nell’intervento capillare registrato ieri nel pre match contro la Sampdoria.

Via!

“Oltre ai puntuali servizi di ordine pubblico, il Questore di Salerno ha predisposto, con il concorso di unità della Polizia Locale, mirati servizi volti a contrastare l’odioso fenomeno dei parcheggiatori abusivi. I servizi hanno consentito di sanzionare ai sensi dell’art.7 comma15bis D. Lgs n. 285/1992 CDS, nr. 9 persone intente a svolgere attività di parcheggiatore senza averne titolo. Sono state elevate sanzioni per 769,00 euro e contestualmente le nove persone sono state allontanate ai sensi dell’art. 9 comma1 del D.L. 14/2017, convertito in Legge nr. 48/2017. La Divisione Anticrimine della Questura di Salerno ha avviato l’iter per valutare l’emissione del Foglio di via obbligatorio nonché l’irrogazione dell’Avviso Orale”, si legge nella nota diffusa in mattinata (clicca qui per leggere l’articolo). Bene così. Numerose pattuglie ed auto civetta hanno presidiato le zone calde, dando un segnale forte. Il fenomeno naturalmente non è sconfitto in un battibaleno, ma gli sforzi per contrastarlo ci sono e si notano. Ieri allo stadio c’era anche il Prefetto di Salerno, Francesco Russo (foto in basso).

I furbetti del biglietto

Non solo parcheggiatori abusivi. Le Forze dell’Ordine hanno monitorato attentamente anche quanto accade ai varchi di ingresso. Il segreto di Pulcinella dei biglietti taroccati e spacciati per buoni – trucchetto spesso riuscito in passato sfruttando la confusione dell’imminente inizio della partita – inizia ad essere preso di mira dai tutori della sicurezza, che ieri hanno identificato e denunciato un tifoso nei distinti sorpreso con un tagliando non valido nel tentativo di accedere illegalmente allo stadio: scatterà presumibilmente il Daspo per lui. Stesse prospettive per un altro tifoso beccato nel tentativo di inserirsi all’interno di un tornello pur senza essere provvisto di regolare biglietto, dopo aver artificiosamente superato il prefiltraggio. Fermati anche tre tifosi che in curva sud cercavano di scavalcare per entrare durante l’intervallo, con il volto coperto da sciarpette. Fondamentale la presenza dei poliziotti accanto agli steward nei pressi dei tornelli. Proprio la ressa ai punti di accesso è oggetto di un attento focus: anche ieri non sono mancati disagi, a causa della difficoltà dei lettori nel leggere biglietti elettronici mostrati mediante smartphone, ma pure dell’impazienza di qualche scalmanato che ha ben pensato di spingere fisicamente chi gli era davanti. Un uomo anziano è stato costretto a ricorrere alle cure dei sanitari ed ha riscontrato ecchimosi. Altro dettaglio: dopo le tante lamentele delle scorse settimane anche in tal senso, le buvette dello stadio hanno ripreso a rilasciare regolari scontrini fiscali ai clienti. Abc, ma non è mai troppo tardi.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News