Connect with us

Giovanili

Primavera Tim Cup, granata vincono a Perugia (ai rigori) e staccano pass per i sedicesimi

TABELLINO   –   PERUGIA-SALERNITANA 5-6 d.c.r. (PRIMAVERA TIM CUP)

PERUGIA: Bocci, Giordano (6’ sts Fuscagni), De Araujo, Bacchi (3’ st Torcolacci), Ndir (1’ pts Tunkara), Tozzuolo, Vagnoni, Giustini, Rossi (15’ st Metelli), Corradini, Mangiaratti. A disp. Ruggiero, Scarpini, Cerbini. All. Migliorelli.

SALERNITANA: De Simone, Darini, Novella, Pezzo, Di Micco, Galeotafiore, Fois, Ramazzotti, Ferla (1’ st Esposito), Arena (15’ st Gambardella), Cannavale (30’ st Raiola). A disp. De Matteis, Pierini, Tozzi, Guzzo, Onda, Rolando, Melillo, Spinelli, Guadagnoli. All. Rizzolo.

Arbitro: Scatena di Avezzano (Vitale/Ricciardi)

NOTE. Marcatori: 31′ pt Cannavale (S), 46′ st Corradini (P).

 

Primo hurrà stagionale per la Salernitana Primavera, che ai calci di rigore batte a domicilio il Perugia e stacca il pass per i sedicesimi della Coppa Italia di categoria, che prevede la partecipazione di tutte le massime squadre giovanili (sia Primavera 1 che Primavera 2).

Questo pomeriggio all’antistadio Curi il risultato viene sbloccato dai granatini al 31′ da Cannavale, che insacca di testa sul gran cross di Novella, per la gioia del tecnico Antonio Rizzolo. Una gioia illusoria dato che al 90′ i padroni di casa hanno pareggiato con il tiro da fuori di Corradini dopo aver centrato una traversa pochi minuti prima su calcio d’angolo. Non sono bastati neanche  i 30′ minuti supplementari per decretare un vincitore, nonostante i tentativi dei padroni di casa che spingono colpendo un altro legno, ma non riescono a chiudere il match. Così Perugia e Salernitana si sono sfidate dagli undici metri con gli ospiti capaci di spuntarla per 5-4 grazie al rigore decisivo trasformato da Esposito e all’ultimo rigore parato da De Simone.

 

La Salernitana supera, così, il turno nella manifestazione tricolore giovanile e affronterà il 30 ottobre la Cremonese di Stefano Lucchini – ex difensore di Sampdoria e Atalanta tra le altre – ai sedicesimi di finale. Si giocherà in casa dei lombardi, che hanno sconfitto oggi pomeriggio il Parma a domicilio (1-2). La Primavera granata non passava il turno nella Tim Cup di categoria da ben undici anni: l’ultima volta, era il settembre 2008, i granatini eliminarono l’Ancona al turno preliminare e il Piacenza al primo turno, venendo poi sconfitti al secondo turno dal Cagliari.

Tornando ai granatini di oggi, il prossimo impegno agonistico è previsto già nel fine settimana per la terza giornata di campionato che si disputerà in trasferta: ad attenderli ci sarà il Frosinone.

 

La soddisfazione di mister Rizzolo si percepisce anche dalla sua voce: “La partita é stata molto intensa, siamo venuti con qualche problema, dovendo lasciare vari elementi a casa, mentre il Perugia giocava con gli stessi scesi in campo sabato. Noi abbiamo provato a dare spazio a chi ne aveva avuto di meno e mi hanno dato tutti una bella risposta. Sono contento, sono stati tutti attenti, l’unico rammarico é stato farci raggiungere proprio al 90’ essendo costretti a giocare trenta minuti in più che non ci volevano perche spendiamo tanto. Non sapevo che il passaggio del turno mancasse da così tanto tempo. Sono contento per i ragazzi che si allenano dal primo giorno di ritiro, per la societa e lo staff che mi sta vicino. È una piccola soddisfazione che non ci deve far pensare a nulla se non a essere felici oggi, ma da domani si lavora per la prossima senza poggiarsi sugli allori”.

E questo è proprio il tipo di iniezione di fiducia che ci voleva per la squadra: “Ho dato spazio meritatamente a ragazzi che sono contento di aver potuto vedere all’opera, anche per valutare il materiale che abbiamo e che finora per questioni anche di risultato non avevo avuto possibilità di schierare. Questa squadra deve essere mentalizzata a fare la partita e portare a casa punti. La squadra non deve pensare che perdere é la normalitá, deve pensare che é bello vincere, é bello passare il turno, é bello andare a Cremona a ottobre. Tutto questo passa dal lavoro e dalla consapevolezza di rimanere sempre sul pezzo”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in Giovanili