Connect with us

Giovanili

Primavera, al ‘Volpe’ passa la Reggina: granatini beffati nella ripresa

SALERNITANA-REGGINA 1-2 CAMPIONATO NAZIONALE PRIMAVERA 2 4a GIORNATA DI RITORNO

SALERNITANA: De Matteis, Marangoni, Perrone, Russo, Tumminelli (44’ st Giliberti), Motoc, Bammacaro, Iervolino, Guida, Saponara, Lanari (20’ st Guerra). A disp. Sorrentino, Siena, Iuliano, Cipriani, Cannavale, Vitolo. All. Procopio.

REGGINA: Quartarone, Foti, Rao, Musumeci, Bongani, Vigliani, Pagni (35’ st Latella), Zucco (35’ st Paura), Diop (27’ st Passarelli), Carlucci, Garau (18’ st Quirino). A disp. Filippini, Gentile, Pannuti, Rugnetta, Russo, Guglielmo. All.Ferraro.

AMMONITI: 30’ pt Russo (S), 41’ pt Bongani (R)

ANGOLI: 3-2

ARBITRO: Perri Marino (Pasqualetto/Fumarulo)

MARCATORI: 23’ pt Carlucci (R), 33’ pt Guida (S), 30’ st Pagni (R)

RECUPERO: 0’ PT, 4’ ST.



La Reggina espugna immeritatamente il Volpe nella sfida fra due squadre situate nei bassi bassifondi della classifica del campionato Primavera 2. Le due compagini si studiano e nei primi 10 minuti si assiste ad un match molto equilibrato. Equilibrio spezzato proprio al 10’ da una prima importante occasione per gli ospiti, i quali fanno girare bene il pallone che arriva sulla fascia sinistra per Rao che fa un cross teso per Diop, che deve solo staccare di testa, ma la sfera si spegne di poco a lato.

Anche i granatini al 18’ si rendono vivi da calcio piazzato, che viene battuto da Russo, il pallone prende una traiettoria insidiosa, ma Quartarone riesce a bloccare non senza difficoltà.
Al 21’ Pagni tenta il cross in mezzo dove né Diop né Garau arrivano, ma un minuto dopo, Diop servito da Zucco si ritrova a tu per tu con De Matteis, che nel tentativo di recuperare il pallone travolge l’attaccante avversario, il sig. Perri indica il penalty.

Dal dischetto al 23’ si presenta Carlucci, che prima si fa parare da De Matteis il rigore, poi sulla prima respinta si fa ancora ipnotizzare, ma sulla seconda il portiere granata nulla può: 0-1 in favore degli ospiti.
Grande reazione dei granatini al 33’ che porta al pareggio dei padroni di casa: Quartarone sbaglia un rilancio, il pallone viene recuperato dai giocatori granata, e arriva a Bammacaro che è libero di puntare il diretto avversario sulla sinistra, lo salta e la mette in mezzo, trovando alla perfezione Guida in area di rigore, che da grande attaccante insacca alle spalle del portiere calabrese.

Al 36’ Russo cerca Guida con un lancio dalla metà campo, rischiando un incredibile eurogoal, difatti il pallone stava quasi per scavalcare Quartarone, che riesce però a bloccare la conclusione.
Nella ripresa punizione dai 30 m per la Salernitana al 5’, battuta da Motoc, la traiettoria si fa insidiosa e Quartarone la devia in corner. Sugli sviluppi del successivo calcio d’angolo Russo riceve palla da Saponara e calcia a giro, la conclusione è pericolosissima ma colpisce in pieno il palo alla sinistra del portiere ospite.

Fase di stallo della gara, le due squadre tendono a non farsi del male anche per paura dell’avversario e sembra quasi che il pareggio sia un risultato che possa accontentare entrambe le compagini.
Tracciante per Guida al 24’, che si allarga sulla destra e cerca il cross rasoterra in mezzo ma il suo pallone non trova nessuno al centro dell’area pronto a deviare in porta. Nuovo vantaggio calabrese al 30’, Foti viene trovato solo sulla fascia destra e libero di effettuare un cross che trova precisamente la testa di Pagni, che insacca alle spalle di De Matteis alla prima vera occasione degli ospiti nel secondo tempo.

Tre minuti dopo reagiscono i padroni di casa con Perrone che trova con un cross in area l’altro terzino, Marangoni, che stacca più in alto del difensore ospite, ma il tiro è centrale e Quartarone può bloccare in sicurezza. Il forcing finale dei granatini si conclude in un nulla di fatto e la sconfitta decreta un avvicinamento proprio della Reggina alla Salernitana, che resta avanti in classifica di un solo punto, appollaiata al quartultimo posto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili