Connect with us

News

Pisa ko a Cremona, D’Angelo: “Sconfitta immeritata. Testa a martedì”

La Serie B si conferma campionato complesso e condensato. Martedì i granata saranno di nuovo in campo a Pisa. I nerazzurri sono usciti sconfitti ieri dallo Zini di Cremona. Al termine della sfida il tecnico dei toscani Luca D’Angelo ha commentato così la prestazione dei suoi e l’imminente impegno con la squadra di Castori: “Siamo partiti bene, abbiamo subìto gol, ma siamo rientrati in partita. Abbiamo colpito una traversa, c’era un rigore per noi e un rosso per il loro portiere. La Cremonese è una squadra di valore, ha fatto una buona partita, ma noi meritavamo di più perché non abbiamo giocato male. Le situazioni arbitrali non ci hanno favorito e hanno condizionato il risultato. Non cerco scuse, ma è successo anche a Chiavari. Gli errori arbitrali capitano, ma in partite tirate come queste si rivelano determinanti. Ho cambiato modulo perché volevo arginare la Cremonese sulle fasce, in particolare le situazioni di due contro uno. Non siamo stati perfetti in fase difensiva, abbiamo certamente fatto meglio in attacco. I nuovi acquisti Marsura e Beghetto hanno fatto una discreta partita, sia tecnicamente che tatticamente. Saranno importanti. Pensiamo alla gara con la Salernitana, abbiamo due giorni per preparare la partita. Dovremo mettere in campo tutte le nostre energie, è una sfida importante e farci trovare pronti alla battaglia”.

Ai microfoni ufficiali ha parlato anche il difensore Marco Varnier: “Perdere non fa mai piacere. Oggi abbiamo avuto tante occasioni e rimane l’amaro in bocca perché meritavamo di più. Oggi sarebbe stato utile anche un pareggio, la Cremonese ha accorciato. Dopo il loro gol ci siamo disuniti un po’ e abbiamo accusato il colpo. Ci siamo riorganizzati, abbiamo segnato e la partita è cambiata. Dobbiamo limitare però i cali di concentrazione. Ora dobbiamo fare attenzione anche dietro in classifica, poiché l’obiettivo principale resta la salvezza. La partita di oggi ci deve servire da lezione. Con la Salernitana vogliamo riscattare il pesante ko dell’andata, non sarà facile ovviamente. Loro giocano un calcio molto difensivo e ripartono in contropiede, servirà attenzione in difesa e concretezza in attacco”. Spazio anche alle parole di uno degli ultimi arrivati, Andrea Beghetto, all’esordio con la nuova maglia: “Mi sento a casa e sono felice di far parte di questo gruppo. Sono contento per l’esordio in nerazzurro, avrei preferito ovviamente un risultato diverso. L’approccio alla gara è stato errato, ma poi abbiamo fatto una bella partita. Molti hanno chiuso con i crampi, quindi abbiamo dato il massimo. Abbiamo corso tanto e creato tanto, la prestazione è un buon punto di partenza per migliorare. Ci sono state situazioni di gioco dubbie, magari la partita poteva prendere una piega diversa. Abbiamo creato tante palle gol e ci siamo presi magari qualche rischio in difesa. Siamo comunque una squadra che dà tutto e che vuole sempre vincere. Oggi c’è stata tanta sfortuna. Ora ci aspetta un bel tour de force, prima la Salernitana poi altre sfide importanti. Pensiamo partita dopo partita. I granata sono in zona playoff, quindi sono forti, giocano molto di ripartenza. Dobbiamo interpretare bene la partita fin dall’inizio, fare bene sotto porta e magari avere un po’ di fortuna in più”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News