Connect with us

News

Pellissier a R. Alfa: “Lunedì decisiva per noi contro una bella squadra. Ventura bravissimo, qui fu sfortunato”

Era in campo nell’ultimo precedente in terra veneta che vide la vittoria del cavalluccio grazie alla rete di Bovo ai supplementari, era la Coppa Italia 2015/16: “Me la ricordo quella partita, non fu positiva. Non giocammo bene, andammo ai supplementari e perdemmo all’ultimo secondo”. Esordisce così Sergio Pellissier, ai microfoni di Radio Alfa, ora responsabile dell’aria tecnica del Chievo, dopo l’addio al calcio giocato dello scorso maggio. L’ex attaccante si proietta alla sfida tra i clivensi e la Salernitana: “Lunedì sarà uno scontro diretto, una partita difficile per il Chievo. La Salernitana sta bene mentalmente e fisicamente, abbina anche un bel calcio. Noi giochiamo spesso e volentieri bene, ma non riusciamo ad abbinare i tre punti che è poi quello che ti fa fare il salto di qualità e ti fa salire in classifica. Per noi è quasi decisiva: se dovessimo perdere ci staccheremmo molto dai playoff, vogliamo fare una bella prova”. Il classe ’79 analizza anche il campionato: “La classifica corta è il bello della B, ti puoi illudere di essere secondo, poi stecchi qualche partita e ti ritrovi terzo o quarto, senza sapere bene come. Però allo stesso stempo vincendo un paio di partite puoi ambire ai primi posti, perdendo però rischi di avvicinarti ai playout. E’ tutto molto equilibrato, escludendo il Benevento, tutte sono appaiate, si può vincere o perdere con tutte”.

Dal Chievo probabilmente ci si aspettava qualcosa in più: “E’ una stagione strana, come detto le prestazioni non mancano, creiamo palle gol, ma poi magari pareggiamo. Negli scontri diretti contro squadre che prima erano più giù non siamo riusciti a fare il salto di qualità, perdendo anche punti. In Serie B serve concretezza, continuità, serve il risultato. Noi siamo mancati in questo e ci troviamo in un limbo che non soddisfa”. Pellissier rispetta la Salernitana: “La Salernitana è una squadra unita, non ha singoli che si impongono su altri. I giocatori sono tutti validi e messi bene in campo, grazie a mister Ventura, e possono valorizzare le loro qualità. Così arrivano bel gioco e risultati”. Il dirigente conosce bene tre giocatori in forza al cavalluccio, passati in gialloblù: “Jallow, Kiyine e Jaroszynski sono ottimi giocatori, a Verona non hanno avuto ciò che meritavamo, ma sono cose che capitano. A Salerno hanno trovato un allenatore che insegna calcio e li addestra anche tatticamente; poi hanno qualità tecniche e fisiche importanti e stanno crescendo tanto”.

Chiosa finale su Gian Piero Ventura, tecnico del Chievo per sole quattro partite nello scorso campionato di A, prima di dimettersi. Dimissioni che scatenarono l’attacco proprio di Pellissier verso il tecnico: “Il mister è uno degli allenatori più bravi avuti in Italia e lo sta dimostrando, facendo ambire la Salernitana alla massima serie. Mi dispiace che qui non abbia potuto dare tutto ciò che aveva, perché è rimasto solo un mese, poco tempo per assimilare il suo modo di giocare, è stato sfortunato. Con lui avremmo potuto sicuramente puntare a salvarci, ma il calcio è questo, se non ci si trova bene o la squadra non ti segue è giusto fare scelte diverse. Lui aveva tanta voglia ed entusiasmo di cambiare un ambiente negativo. A Salerno lo ha dimostrato, rimettendosi in gioco, cosa non facile dopo l’esperienza in Nazionale. Col mister è tutto chiarito, non c’è più nulla, fu solo uno sfogo del momento”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News