Connect with us

News

Parte il valzer dei ricorsi: Trapani e Cosenza chiedono chiarimenti sull’esito del torneo in caso di nuovo stop

Mentre si avvicina la ripresa del campionato, in Serie B parte il valzer dei ricorsi. In tal senso si registrano quelli di Cosenza e Trapani, rispettivamente terzultima e penultima con 24 punti all’attivo dopo che ai siculi è stato inflitto punto di penalizzazione nei giorni scorsi (clicca qui per i dettagli). I due club hanno inoltrato la medesima richiesta (notificata a tutti i club cadetti, Salerntiana compresa) al Coni ricorrendo contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio.

In particolar modo, calabresi e siciliani fanno riferimento al comunicato 208/A dell’8 giugno 2020 nel quale la Figc ha deliberato “Ove non fosse possibile concludere il Campionato entro la prevista data del 20 agosto 2020 anche secondo un formato diverso (brevi play-off e play-out), l’esito del Campionato verrà definito in base alla classifica come cristallizzatasi alla data di sospensione del Campionato stesso”. Insomma, se il torneo cadetto dovesse fermarsi nuovamente per l’emergenza Coronavirus si potrebbe terminare la stagione tramite play off play out abbreviati ma nel documento ufficiale non vengono chiariti termini e modalità di questi spareggi che, allo stato attuale, non coinvolgerebbero Trapani e Cosenza.

Intanto, a proposito di ricorsi, molti club di terza serie tra cui il Rieti in cui militano diversi giocatori della Salernitana, hanno presentato ricorso avverso le “retrocessioni a tavolino” in Serie D. Una pratica inevitabile ma che difficilmente porterà a novità sostanziali nelle prossime settimane.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News