Connect with us

News

Milan pensa già al futuro: “Progetto per campionato importante, stadio e tanto settore giovanile”

Tra gli artefici della salvezza conquistata dalla Salernitana c’è anche Maurizio Milan, amministratore delegato del club granata che – silenziosamente – ha saputo conquistare l’affetto e la stima del popolo granata, seguendo spesso la squadra in trasferta. “La salvezza è arrivata in modo rocambolesco, ma abbiamo meritato dopo un mese incredibile” ha commentato qualche ora dopo il fischio finale il braccio destro di Danilo Iervolino ai nostri microfoni. “Sono contento, Venezia è la mia città di nascita, alla fine la buona stella ha portato bene. La serata è stata un calvario emotivo, i tifosi sono stati meravigliosi. Le emozioni vanno vissute, sono state intense, fortissime e profonde. Grazie ai tifosi troviamo la forza di lavorare 21 ore al giorno, il presidente è sempre presente come tutti i nostri collaboratori. La fatica viene ripagata, al di là di quello che accade in campo”.

Da oggi si pensa al futuro. Futuro che passa anche per il “nuovo” stadio Arechi: “Abbiamo aperto un dialogo con il Comune di Salerno, nelle ultime tre settimane abbiamo pensato molto al campo, da domani
(oggi per chi legge) riprenderemo il tema dello stadio e della prossima stagione sportiva. C’erano due piani, il secondo lo avevamo solo scritto. Dopo Genova ero convinto che saremmo rimasti in Serie A, ora si pensa al futuro”.

Inevitabilmente, si dovrà pensare anche all’aspetto tecnico: “Il dialogo con mister e ds è quotidiano, presenteremo loro il nostro progetto, ci prenderemo una giornata meritata per far scaricare le emozioni e da domani parleremo con loro e capiremo se vorranno far parte di questa avventura, ma siamo convinti che il team sarà questo. Il progetto ci vedrà un po’ più protagonisti, vogliamo fare un campionato importante e attrezzato per gestire le varie partite. Abbiamo visto che nessuno regala nulla, la squadra va rinforzata, ma il team di partenza c’è. Partiremo da questo gruppo, da questo allenatore e da questo direttore sportivo. Poi molto settore giovanile”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News