Connect with us

News

Mercoledì la ripresa, da valutare Verdi: a Bergamo possibili novità tra difesa e centrocampo

Due giorni e mezzo di riposo dopo la terza vittoria consecutiva: questo il “premio” di Davide Nicola alla sua squadra, reduce da tre partite vinte contro Sampdoria, Udinese e Fiorentina. Un mini tour de force che ha prepotentemente rilanciato la Salernitana nella corsa per la salvezza. Alle porte, ora, il calendario propone l’insidiosa trasferta sul campo dell’Atalanta.

Testa alla sfida con l’Atalanta

“Incontriamo una squadra straordinaria la prossima partita, ammiro tanto Gasperini, poi avremo un’altra settimana di fuoco” ha dichiarato Nicola dopo il successo sulla Fiorentina. A Venezia gli orobici hanno ritrovato una vittoria che mancava da più di un mese, continuando a coltivare velleità europee dopo l’eliminazione dall’Europa League. A Bergamo, campo storicamente ostico, Ribery e compagni dovranno sfoderare un’altra prestazione di cuore e sostanza per tornare a casa con almeno un punto in tasca.

L’appuntamento per la ripresa degli allenamenti è fissato per mercoledì pomeriggio al Mary Rosy, dove Nicola inizierà a studiare l’undici da mandare in campo al Gewiss Stadium. Da valutare le condizioni di Ivan Radovanovic, ex di turno: il serbo è stato convocato per la sfida con la Fiorentina alla quale ha assistito dalla tribuna per poi festeggiare in campo con i compagni. Il suo rientro appare probabile quanto prezioso: potrebbe nuovamente guidare la difesa con Gyomber e Fazio ai suoi lati.

Un rientro che permetterebbe a Ranieri di ritornare sulla corsia mancina di centrocampo, anche se Zortea è stato autore di una prestazione incoraggiante così come Ruggeri: entrambi sono di proprietà della Dea e proveranno a conquistare una maglia da titolare. Da valutare anche le condizioni di Simone Verdi, sostituito prima della ripresa: “Aveva fastidio all’adduttore, spero non sia grave” ha dichiarato Nicola a fine gara, elogiando la prova del numero 10, andato più volte vicino al gol in pochi minuti prima del vantaggio firmato Djuric. Si spera di avere a disposizione anche Gagliolo ed Obi, elementi che fornirebbero ulteriore possibilità di scelta tra difesa e centrocampo a gara in corso. Potrebbe rivedersi anche Mousse, tornato ad allenarsi in gruppo ma non convocato per il match con la Fiorentina al pari di Jaroszynski, Veseli e Vergani. esclusi per scelta tecnica.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News