Connect with us

News

Marino carica i suoi: “Vogliamo tornare quelli dell’andata, Salernitana punta sulla fisicità”

Pasquale Marino

È un momento delicato per la Spal che domani sera farà visita alla Salernitana. La formazione estense è reduce da un pesante ko interno con la Reggina e quella di Salerno sarà una gara cruciale per il prosieguo della stagione e – presumibilmente – per la permanenza di Pasquale Marino sulla panchina della compagine ferrarese. Nelle scorse ore staff e giocatori hanno incontrato i tifosi, ed il tecnico Marino sembra aver individuato il problema della sua squadra: “La priorità è fare la prestazione, aumentare l’attenzione perché spesso paghiamo quei dieci minuti di blackout che tutte le squadre hanno” ha dichiarato l’ex Parma in conferenza stampa.

Dobbiamo alzare il livello di attenzione e avere maggiore cattiveria agonistica, soprattutto in fase di non possesso, ed essere più concreti e meno leziosi. Ieri abbiamo cercato di analizzare la situazione. I primi a essere dispiaciuti siamo noi, ovviamente c’è amarezza perché al primo episodio cambia la partita. Abbiamo cercato di badare al sodo, se una squadra sta nelle primissime posizioni per tutta la prima metà di stagione, non possiamo essere questi. Abbiamo tutta la voglia di tornare ad essere quelli di qualche settimana fa”.

Marino ha studiato bene la Salernitana di Castori: “Sappiamo che loro giocano molto in verticale e sulla fisicità di Djuric, puntano sugli inserimenti. Fanno poco palleggio ma sono efficaci perché hanno costruito il loro campionato sul gioco in verticale. Tutti gli allenatori, Castori compreso, preferiscono avere la settimana regolare di lavoro. I nostri avversari hanno avuto ventiquattro ore in più di riposo ma dovrà contare il nostro spirito di rivalso dopo la sconfitta in casa”.

Il tecnico della Spal è tornato a parlare del calo dei suoi: “Un calo ci può stare, è fisiologico, anche perché rispetto alle altre squadre di B abbiamo fatto due partite in più. Quando non puoi fare la settimana tipo, alcuni lavori vengono trascurati e qualcosa si perde. Inoltre spesso alcuni calciatori non si sono potuti fermare per diversi motivi, spero che si possano superare queste situazioni, sappiamo quello che possiamo dare. Oggi i ragazzi si sono allenati con massima concentrazione, lavorando su quella che potrebbe essere la partita con la Salernitana”.

Saranno diversi gli indisponibili all’Arechi: “Missiroli si era reso quasi disponibile ma abbiamo preferito non rischiare. Floccari non sarà disponibile neanche sabato. Strefezza è andato forte su un contrasto, ha preso una butta al ginocchio, speriamo di recuperarlo per sabato”.



 

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News