Connect with us

News

Il pagellone di Salernitana-Ascoli: la magia di Anderson vale tre punti, Schiavone sugli scudi

BELEC 7 Si fa trovare pronto al 17’ sulla conclusione ravvicinata di Cavion, ancor più reattivo al 22’ della ripresa sul tiro ravvicinato di Tupta.

CASASOLA 6 Le condizioni del terreno di gioco non gli consentono di scendere palla al piede e deve limitarsi a restare in difesa per quasi tutta la partita.

AYA 6 Non concede nulla a Bajic e sfiora anche il gol ma Leali si supera chiudendogli la porta.                 

GYOMBER 6.5 Guida con tranquillità la retroguardia non disdegnando qualche discesa nell’area di rigore avversaria.

VESELI 5.5 Il meno brillante dei suoi, in difesa riesce a limitare le sbavature ma non riesce a dare il suo apporto in fase di costruzione. DAL 32’ ST LOPEZ 6.5 – Entra con determinazione cercando spesso di verticalizzare per gli attaccanti. Decisivo nel finale anticipando Cangiano pronto a segnare.

KUPISZ 6.5 Nel giro di pochi secondi serve due palloni a dir poco invitanti a Tutino che non ne approfitta. In estirada concede a Schiavone la possibilità di calciare a botta sicura ma il palo si oppone. Di pregevole fattura il cross per Djuric che per poco non va in gol. DAL 48’ ST KARO SV.

SCHIAVONE 7 Si conferma tra i più brillanti dei suoi, al 10’ sfiora il gol con un cross a giro da calcio di punizione. Va ancora più vicino alla segnatura ad inizio ripresa con un perfetto tiro dalla distanza che finisce contro il palo. DAL 39’ ST DZICZEK 6 – Ritrova il campo dopo lo spavento di un mese fa ma ha solo il tempo di rimediare un cartellino giallo.

DI TACCHIO 6 Mura il granata mancato Sabiri senza perdere di vista gli altri incursori marchigiani come Saric, fermato al 16’ con un intervento scivolato da manuale. Prezioso anche in fase di costruzione, ha l’occasione di portare i suoi in vantaggio ma la precisione non è la specialità della casa.

CICERELLI 6 Tra i più pimpanti dei suoi in avvio di gara, per poco non propizia il gol del vantaggio inventandosi una bella giocata in verticale per Tutino che al centro dell’area non pesca nessuno. DAL 32’ ST  ANDERSON 7.5 – Entra e trova il suo terzo gol in granata con un destro a giro imprendibile anche per lo scatenato Leali.

DJURIC 6 La sua fisicità potrebbe essere preziosissima ma il bosniaco non è al top. Si rende pericoloso al 27’ della ripresa con un colpo di testa su un cross di Kupisz ma la mira non è delle migliori e la sfera termina alta.

TUTINO 6.5 Pronti via è subito in partita con un tiro a giro murato dalla difesa marchigiana. Poi è il palo, dopo una deviazione di Brosco, a negargli la gioia del gol. DAL 48’ ST GIANNETTI.

CASTORI 7 La sua squadra controlla quasi sempre la partita offrendo la miglior prestazione del primo scorcio di stagione. Ancora una volta decisivi i cambi con l’ingresso di Anderson che ha permesso alla Salernitana di trovare la seconda vittoria di fila all’Arechi.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News