Connect with us

News

Il Boscaglia-pensiero: “Mi aspettavo questa Salernitana, abbiamo sofferto poco”

CHIAVARI (GE). Roberto Boscaglia, tecnico dell’Entella, elogia la sua squadra per l’ottima vittoria maturata stasera. Queste le principali dichiarazioni rilasciate dal trainer siciliano al termine della gara tra liguri e campani.

Sulla partita: “La gestione della partita deve essere migliorata. Ci stiamo lavorando molto sulla qualità della giocata. Il risultato finale deve essere sempre figlio di quello che propone il campo. Alla lunga se fai delle buone giocate la spunti. A meno che gli avversari non sono più forti di te. Se noi lavoriamo in questo modo, anche se sbagliamo qualcosa, potremmo ottenere risultati importanti. La giocata casuale, alla lunga, non ti porta continuità. Questo è su quello che stiamo lavorando”.

Sulla difesa: “Devo sottolineare il coraggio di questi ragazzi. La squadra è stata molto alta, ma non regala profondità agli avversari. Quando abbiamo indietreggiato dieci/quindici metri diamo opportunità agli altri. Dopo quei 20/30 minuti, ci sta che non potevamo continuare a giocare su quegli ottimi livelli”

Sull’esuberanza dei giovani: “Se meritano, i ventenni devono giocare. In campo va chi merita. Io devo vincere le partite. Se merita il 35enne, faccio giocare lui”.

Sul premio del post-gara Marassi: “Sarà una gara storica. E’ il giusto premio per questi ragazzi che ci hanno messo tanto amore in questo sport sin dai primi minuti del ritiro. Hanno lavorato tanto nonostante il momento difficilissimo. Se lo sono guadagnati ed è giusto “

Sulla Salernitana: “Faccio fatica a parlare dei miei, figurarsi degli altri. Mi aspettavo questo tipo di Salernitana, l’abbiamo studiata nel corso della settimana. Sul primo goal è stata premiata la nostra testardaggine, dato che abbiamo recuperato una palla morta. Sul 2-0 diciamo che, oggettivamente, il match si fa più duro, nonostante siano una squadra fortissima. Devo essere onesto: così come abbiamo avuto opportunità per chiudere il match, abbiamo anche avuto attimi di difficoltà su qualche piazzato. Ma, in generale, abbiamo sofferto poco.”

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News