Connect with us

News

Firenze, Maistro, Odjer: tre per due maglie, solita “lotta” in mediana. E Dziczek aspetta il suo turno…

Con Akpa Akpro ai box (ne avrà ancora per un po’) e Kiyine – che può tranquillamente fare la mezzala – fermo per squalifica, la lotta per le due maglie da mezzali è sempre fra loro tre: Marco Firenze, Fabio Maistro e Moses Odjer.

Contro il Chievoverona, Ventura ha dato una nuova chance al ghanese dal primo minuto assieme all’ex Rieti, preferendo far rifiatare Firenze, protagonista di un avvio di stagione non sempre al di sopra della sufficienza. A Livorno, dovrebbe tornare nello starting eleven: la prestazione di Odjer e Maistro è stata buona nella ripresa – soprattutto del classe 1998 di proprietà della Lazio – ma decisamente sotto tono nel primo tempo. Dopo l’infrasettimanale, Ventura potrebbe decidere di modificare ancora qualcosa in mezzo al campo. Dove, va detto, occorre tenere in considerazione anche Dziczek, che per stessa ammissione dell’allenatore, “potrebbe coesistere con Di Tacchio” con quest’ultimo eventualmente spostato al ruolo di mezzala. Affermazioni di un paio di settimane fa, si attendono i progressi del polacco nella fase di ambientamento nel calcio italiano.

Gian Piero Ventura chiarirà ogni dubbio oggi, al termine della seduta di rifinitura. La sensazione è che Firenze possa tornare titolare, a scapito di uno tra Odjer e Maistro, con Di Tacchio che sarebbe playmaker. “Perchè in questo momento non siamo pronti a perdere alcuni nostri riferimenti”, disse il trainer dopo l’1-1 col Chievo. Tra essi, c’è il capitano. Ma Dziczek scalpita e potrebbe presto conquistarsi il suo spazio.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News