Connect with us

News

VIDEO. Rigobert Song, da meteora granata ad allenatore “ballerino” di successo

In Italia, con la maglia granata, non ha avuto fortuna, ma Rigobert Song ha vissuto comunque una carriera di tutto rispetto. La Salernitana di Aniello Aliberti lo prelevò dai francesi del Metz nell’estate del 1998, all’alba del campionato di Serie A con Delio Rossi in panchina.

Song lasciò i granata pochi mesi dopo con sole quattro presenze all’attivo per approdare al Liverpool eppure iniziò col piede giusto, portando in vantaggio i granata alla prima di campionato contro la Roma nella sfida poi vinta per 3-1 dai giallorossi con gol di Paulo Sergio (doppietta) e di un giovane Francesco Totti. In carriera ha poi vestito le maglie di West Ham, Colonia, Lens, Galatasaray e Trabzonspor oltre a quella del Camerun, indossata per ben 137 (primatista) e con la quale ha disputato 4 Mondiali e vinto due Coppe d’Africa (2000 e 2002).

Oggi, l’ex difensore granata, è commissario tecnico dell’Under 23 del suo paese, ad un passo dalle semifinali della Coppa d’Africa di categoria che si sta svolgendo in Egitto. Dopo il pareggio per 1-1 col Ghana, ieri la squadra di Song ha battuto per 1-0 il Mali e giovedì basterà anche un pareggio con l’Egitto per qualificarsi. E proprio dopo il successo col Mali il ct Song, nello spogliatoio, ha regalato ai giocatori una danza promessa ai suoi in caso di vittoria.


Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News