Connect with us

News

eSerie A, oggi il draft: tutto sul nuovo campionato Fifa. Nastri di partenza a febbraio

salernitana esports gamer player Serie A esports

La Serie A esplora nuove frontiere e lo fa, controller alla mano, su FIFA 22. La seconda stagione “videogiocata” della massima competizione calcistica italiana prenderà il via il mese prossimo. Un movimento, quello dei gamer, venuto alla ribalta negli ultimissimi anni, con grandissime prospettive future (anche in termini di investimenti e sponsorizzazione) e non soltanto in ambito calcistico. Al momento, però, come riportato dal sito ufficiale della competizione, molti e-gamers non sono sotto contratto, quindi sarebbe prematuro parlare propriamente di professionismo. La Salernitana è tra i 15 team partecipanti con due player professionisti: si tratta del classe 1995 salernitano Emiliano Di Gianni (“DiGianni”) e di Andrea Montanini (“Montaxer”), classe 2000 nato a Carrara ma residente a La Spezia (clicca qui per approfondire). Si rinnova, dopo il successo dello scorso anno (semifinali di Serie B eSports), il rapporto di collaborazione tra il club granata e Amelia Strays, che curerà il management e la comunicazione.

Il Draft  

Il Draft andrà in scena oggi, sabato 29 gennaio, alle ore 15 sul canale Twitch ufficiale e sarà condotto da Ludovica Pagani. Questa fase, dopo le qualifiche tenutesi a dicembre, permetterà a tutti gli aspiranti pro player di far parte di un club di Serie A TIM e competere per il titolo. Dei più di mille partecipanti oggi ne sono rimasti 32 e soltanto 15 saranno scelti. Ogni club partecipante è infatti costituito da due o più giocatori (la Salernitana, come detto, ha un roster di due pro player), di cui almeno uno proveniente dal Draft, che andrà ad affiancare gli eventuali pro player già legati alla squadra. Agli Online Qualifier ben 32 giocatori hanno passato il turno e andranno ad aggiungersi ad un team in base all’ordine stabilito dalla Draft Lottery (un’estrazione casuale che determinerà l’ordine con cui i club potranno scegliere il loro, o i loro, giocatori) e giocarsi così le loro chance nella eSerie A TIM.

Il torneo

Dal 15 febbraio a 13 aprile 2022, accanto al campionato “reale”, si disputerà anche la competizione virtuale. Con regole diverse, però, a partire dalla formula del torneo: niente girone unico all’italiana, ma quattro gironi con andata e ritorno. Le squadre saranno 15 e non 20, perché sono escluse le società (Juventus, Roma, Atalanta, Napoli e Lazio, ndA), che hanno siglato una partnership esclusiva con l’azienda Konami, sviluppatrice di eFootball (per intenderci, il vecchio PES). La regular session si terrà il 15-16-22-23 febbraio e l’8-9 marzo. I playoff si giocheranno il 22 e 23 marzo, il 12 e 13 aprile saranno “videogiocate” le finali. Il regolamento, inoltre, prevede che, in quanto competizione ufficiale, le squadre debbano essere composte solo da giocatori militanti in Serie A, ma con la possibilità di aggiungere calciatori icone del nostro campionato in un numero massimo di quattro per team.

serie a esports

Serie A TIM eSports alla Milan Games Week

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News