Connect with us

News

Entella-Salernitana, i precedenti: l’anno scorso hurrà di Colantuono al (suo) pronti-via

Quella di domenica sera in Coppa Italia sarà la quarta sfida per la Salernitana sul campo della Virtus Entella. Un confronto “giovane” tra i due club, che mai prima del 2015 avevano incrociato i tacchetti, e che vede i campani favoriti nel bilancio: due vittorie esterne a Chiavari negli ultimi due anni, una sola sconfitta. Ma anche una statistica… scomoda, quella dei rossi. Ad ogni partita giocata in casa dei liguri, infatti, la Salernitana ha rimediato un’espulsione. Un trend, possibilmente, da arrestare.

Il 17 ottobre 2015 la prima volta del cavalluccio marino in casa dell’Entella. All’epoca neopromossa e guidata da Vincenzo Torrente, la Salernitana non riuscì a far bellissima figura, perdendo 1-0 (Costa Ferreira il marcatore) in una gara comunque giocata in emergenza difensiva (Empereur dirottato sulla fascia destra). L’arbitro – il discusso Baracani – sventolò il cartellino rosso sotto il naso di Manolo Pestrin per un’ingenuità del capitano dell’epoca, che si rivolse in modo scorretto al pubblico locale.

Nella stagione 2016/17 il riscatto grazie a Massimo Coda. Il 20 marzo 2017, con Bollini in panca, i granata espugnarono il campo dell’Entella al termine di una partita convincente, soffrendo il giusto, arrecando un dispiacere all’ex di turno Breda che guidava i biancocelesti. Ben imbeccato dalle retrovie da Tuia, bomber Coda trovò il guizzo per battere Iacobucci a 10′ dalla fine del primo tempo. Nonostante l’espulsione per doppia ammonizione di Zito, la Salernitana portò a termine la missione.

Infine, la gara della scorsa stagione, che vide Stefano Colantuono esordire sulla panchina campana qualche giorno dopo l’esonero di Bollini. Subito una gioia per il trainer di Anzio, con lo 0-2 firmato da Sofian Kiyine e Mattia Sprocati. Importante quel giorno – era il 16 dicembre 2017 – anche l’intervento di Marius Adamonis che parò il penalty del possibile momentaneo pareggio al capitano di casa, Troiano. Nel giro di dieci minuti, tra il 56′ e il 66′, Joseph Minala rimediò due ammonizioni e lasciò i compagni in inferiorità numerica, senza conseguenze, come da… tradizione al Comunale di Chiavari. Di seguito il tabellino di quel match:

 

TABELLINO  –  ENTELLA-SALERNITANA 0-2 (2017/18)

ENTELLA (4-3-3): Iacobucci; Belli, Benedetti, Pellizzer, Brivio; Crimi, Troiano (67′ Di Paola), Eramo (77′ Currarino); Aramu (59′ Mota Carvalho), La Mantia, Diaw. A disp: Massolo, Paroni, Baraye, Cleur, De Santis, Zigrossi, Ardizzone, Nizzetto, Palermo. All: Aglietti.

SALERNITANA (4-3-3): Adamonis; Pucino, Schiavi, Mantovani, Vitale; Ricci, Minala, Kiyine (67′ Signorelli); Gatto, Bocalon (59′ Rossi), Sprocati (77′ Bernardini). A disp: Russo, Perico, Popescu, Odjer, Zito, Alex, Rosina, Di Roberto, Rodriguez. All: Colantuono.

Arbitro: Sig. Piscopo di Imperia (Capaldo/Caliari, IV uomo: Cipriani)

NOTE. Marcatori: 27′ Kiyine, 60′ Sprocati. Ammoniti: Gatto, Minala e Signorelli (S), Eramo (E). Espulso Minala al 66′ per doppia ammonizione. Al 40′ Troiano si fa parare rigore da Adamonis. Spettatori: 1693.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News