Connect with us

News

Emergenza Covid, ipotesi nuovi tagli stipendi sui calciatori

A distanza di pochi mesi dalle discussioni che hanno tenuto banco tra club e calciatori riguardo gli stipendi in un periodo di inevitabile magra dei guadagni, l’argomento è sul punto di tornare in auge. Già il presidente della Lega B, Mauro Balata, qualche giorno fa aveva chiesto degli aiuti per non far precipitare il campionato. Ora anche il Consiglio della Lega Serie A affronterà lo stesso tema quando si riunirà domani. La situazione è molto delicata e piena di sfaccettature. Una di queste è rappresentata dalle possibili agevolazioni del governo. Un’altra è invece il rapporto con i calciatori e quindi con l’AIC che li rappresenta. Le varie proposte dovranno trovare l’accondiscendenza dell’AssoCalciatori per poter essere messe in pratica e il rischio è quello di rivivere le tensioni di qualche mese fa. Tra l’altro a breve, il 30 novembre, avverrà l’elezione del nuovo presidente dell’AIC. Per ora Umberto Calcagno sembra essere l’unico candidato, ma nondimeno c’è bisogno di raccogliere consensi.
A lungo andare, se la situazione dovesse rimanere immutata, sarà inevitabile risedersi al tavolo delle trattative. Le società sono già in difficoltà e la richiesta di un nuovo sacrificio ai calciatori è sempre più dietro l’angolo, anche se finora riaprire il dialogo è ancora tabù gli indizi sono chiari.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News