Connect with us

News

Contestazioni alla società e fischi a Jallow: i tifosi granata non dimenticano

“Meglio in D che con Lotirchio in B”. Comincia così il boxing day all’Arechi tra Salernitana e Pordenone, dai gradoni della Curva Sud Siberiano. Circa 90 minuti tra contestazioni e cori contro la società e uno striscione eloquente al fischio d’inizio. Di spettatori all’interno dell’impianto di via Allende nel giorno di Santo Stefano, ce n’erano 7087, che hanno scongiurato così il pericolo di un altro record minimo di presenze in casa.

Dal fischio d’inizio però, ai fischi all’ingresso di Lamin Jallow, che hanno destato non poco stupore da parte mister Ventura che ha seguito tutto il match – senza mai staccare gli occhi dai “suoi” – dalla tribuna stampa. E l’allenatore granata non ha smesso mai nemmeno di guidare la squadra in campo, con un filo diretto (telefonico) con la panchina, dove ha suggerito sostituzioni, ma anche cambi di posizione, incitando gli undici dell’ippocampo e non lasciandosi mai prendere dall’entusiasmo per i gol di Djuric e Kiyine e sorridendo quando i tifosi – presenti in tribuna – lo hanno applaudito. Nonostante le contestazioni – a Lotito e Fabiani in particolar modo –  questa vittoria è il risultato di una grande prestazione della Salernitana.

Prestazione per un attimo “sporcata” dai fischi a Jallow, che non sono andati giù nemmeno al mister, che non ha gradito l’atteggiamento da parte della tifoseria (soprattutto quella presente in Curva Sud) in quegli istanti. Ma la torcida granata può gioire, per un attimo, accantonando il (recente) passato. Perchè – come si direbbe in questi casi – “anno nuovo, vita nuova” e probabilmente “volto nuovo” ad una squadra che ha dimostrato che “volere è potere”, lasciando ai tifosi un dolce retrogusto dell’ultima del girone di andata in casa Arechi.

6 Commenti

6 Commenti

  1. Francesco

    26/12/2019 at 18:56

    Vi voglio vedere a giocare con l’Atletico Boville!

    Ma fateci il piacere!

    I tifosi come questi sono la rovina di Salerno

    • Francesco

      26/12/2019 at 21:07

      Bravo Francesco. Semplicemente ridicoli. Ad un certo punto della partita se la cantavano e se la suonavano da soli. Questi vanno isolati perché sono la rovina di Salerno. Non capiscono che così facendo avallano quanto afferma Lotito riguardo le pressioni negative verso i giocatori. Per togliere la materia di discussione a Lotito bisogna combatterlo con la stessa arma. Lui dice che i tifosi sono la rovina e noi lo smentiamo con un tifo compatto. Lui dice che siamo pochi e noi gli riempiamo l’Arechi. Poi voglio vedere come parla senza avere argomenti. Così come oggi sarà sempre lui quello che ha ragione.

      • Lorenzo

        27/12/2019 at 13:47

        State disonorando la curva sud siberiano….non siete degni di rappresentare questa tifoseria e questa città….il vs atteggiamento è inspiegabile e contraddittorio…..non esultare per i gol e la vittoria della propria squadra è sbagliato e poi contestate la società e venite allo stadio sottoscrivendo gli abbonamenti…..restate a casa è meglio x tutti. Tribuna e distinti tocca svegliarsi….con una curva ridotta in queste condizioni tocca a noi sostenere la squadra…..sempre e comunque. Se è vero che la Salernitana è dei salernitani tocca difenderla sempre…contro chiunque….anche se all’interno della nostra tifoseria. Forza Salernitana SEMPRE

    • Furore Granata

      26/12/2019 at 23:49

      Mi vergogno piu’ di avere una società come questa, che giocare contro l’Atletico Boville.
      JATEVENNNNN!

  2. Michele

    26/12/2019 at 21:44

    Nel tuo “racconto” relativo alla contestazione nei confronti di Jallow mancano i fischi è il disappunto del resto dello stadio…

  3. Alessandro

    26/12/2019 at 23:37

    State esagerando, siete patetici ! Bisogna farla finita con questi pseudo tifosi della Salernitana.
    Bisogna sostenere la squadra !
    E’ una vergogna vedere la curva sud fischiare Jallow e contestare Lotito durante l’incontro.
    ASSURDO !!!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News