Connect with us

News

Colantuono-Lucarelli, prima sfida da tecnici. L’ex bomber ha fatto più volte male ai granata…

Quella di domani sera all’Arechi sarà la terza visita di Cristiano Lucarelli a casa di Stefano Colantuono, la prima da allenatore. A Catania nel 2003/04 da giocatore fece doppietta: 0-3 per il Livorno sul campo degli etnei del trainer di Anzio. Che si vendicò, con gli interessi, nel campionato di Serie A 2006/07, rifilando un sonoro 5-1 alla guida dell’Atalanta al Livorno di Lucarelli, in campo 90′.

LUCARELLI ALL’ARECHI. Il 27 aprile 1997 la sua prima volta all’Arechi da giocatore con la maglia del Padova in B: aveva 22 anni, finì 0-0, negli anni precedenti con Perugia e Cosenza non aveva avuto invece modo di accomodarsi neppure in panchina. Il 29 febbraio 2004 tornò a calcare l’erba di via Allende, più maturo e… incisivo. Siglò proprio lui, infatti, la doppietta con cui il Livorno espugnò l’Arechi (0-2) dei granata all’epoca guidati da Pioli. Lucarelli mise lo zampino anche nella vittoria del Parma, sempre in Serie B, del 28 novembre 2008 (1-2) realizzando il primo gol dei ducali.

COLANTUONO E IL LIVORNO. Non particolarmente fortunato il mister quando riceve i labronici in cadetteria. Da tecnico del Catania – nel già citato precedente – fu messo ko 0-3 nel 2003/04. Ha perso anche con l’Atalanta nella stagione 2010/11 sia in Coppa Italia (0-1) che in Serie B (0-2). Decisamente meglio nei precedenti interni col Livorno in Serie A, entrambi con l’Atalanta: goleada (5-1) nel 2006/07, confortante 2-0 nel 2013/14 all’Atleti Azzurri d’Italia.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News