Connect with us

News

Col Cittadella per invertire il trend negativo: nel 2019 meno di un punto a partita per la Salernitana

Nel frastuono di riunioni in trasferta, comunicati e prese di posizione (qui le ultime sui tifosi), domani pomeriggio la Salernitana tornerà in campo dopo aver osservato il turno di riposo nello scorso weekend. All’Arechi arriverà il Cittadella di Venturato, ormai non più rivelazione del campionato cadetto ed in piena lotta per un posto nei play-off. Avversario a parte, la squadra di Angelo Adamo Gregucci sarà chiamata ad una prova di orgoglio e sostanza per portare a casa tre punti che mancano dal 26 febbraio quando proprio in via Allende i gol di Minala e Jallow stesero la Cremonese.

Da quel momento in poi cinque partite senza sorrisi (e con la porta sempre violata) con quattro sconfitte ed il solo pari interno con il Venezia a rendere meno pesante un dato statistico a dir poco preoccupante: se si considerano le 12 partite giocate nel 2019 non si arriva alla media di 1 punto a partita. Dato simile a quelli di Carpi (8 punti in 12 partite), Padova (12 punti in 13 partite) e Venezia (9 punti in 12 partite) che, non a caso, occupano posizioni inferiori a quella della Salernitana. Già quella col Cittadella dunque sarà una sfida decisiva per Pucino e soci, obbligati a vincere per allontanare gli spettri di un finale di stagione da thriller.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in News