Connect with us

News

Clemenza e quel sinistro fatato che ha incantato Pjanic: Colantuono studia già le constromisure

Nemico pubblico N.1. Nome: Luca. Cognome: Clemenza. Ora segnatelo in grassetto e tenetelo bene a mente, perchè nel prossimo weekend sarà lui lo spauracchio a cui la Salernitana dovrà prestare massima attenzione. Oscilla tra centrocampo ed attacco, fa da collante ed innesca le due punte. Nel mezzo, tanta qualità con quel sinistro fatato che in estate, nel corso del ritiro svolto da Clemenza con la Juventus, ha incantato tutti. Anche un tale di nome Miralem Pjanic: “Si! In panchina diceva ‘ma questo come calcia? Ma questo come calcia?’ Perché, oltre al gol, avevo calciato molto bene anche diverse punizioni”, ha raccontato il giovane Cleme ai microfoni di GianlucaDiMarzio.com. Un’estate da sogno, santificata dalla rete al Benfica in International Champions Cup. Roba da stropicciarsi gli occhi: “Moralmente è stata una botta di energia positiva che non so ancora spiegarti. A fine partita chiunque, fuori dal nostro spogliatoio, mi ripeteva ‘mamma mia che c*** di gol hai fatto!”. E poi il Padova, anche se sembrava fosse destinato al Palermo. Il suo passaggio in Sicilia si è però complicato nell’ultimo giorno di mercato, scatenando la rabbia del direttore sportivo rosanero Rino Foschi.

A Salerno, invece, mister Stefano Colantuono pensa già alle contromisure da adottare per tenere a bada il suo talento. Ed è per questo che saranno chiesti gli straordinari in fase passiva a Francesco Di Tacchio, l’uomo che prenderà con ogni probabilità in consegna lo scuola Juve. Il Padova si ritroverà domani per la ripresa degli allenamenti dopo due giorni di riposo: tutti disponibili per la trasferta di Salerno. Almeno ad oggi, con il solo Bonazzoli impegnato con l’under 21 e che rientrerà in Veneto mercoledì.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News