Connect with us

News

Cioffi rende merito ai granata: “Vince chi fa gol e noi siamo stati polli”

Nel post partita parole amare per Gabriele Cioffi che analizza la prova dei suoi ed elogia la concretezza della Salernitana: “Siamo stati polli, prendendo gol al 94′. Al di là dell’atteggiamento prendere un gol così non va bene. Vince chi fa gol e onore a loro che hanno sfruttato l’unica occasione. Bisognerà ripartire con serenità dal buono, correggendo cosa non va. Questa partita la volevamo vincere e non dovevamo perderla. Venivamo da un bel filotto, perdere così lascia tanto amaro in bocca. Le cose però non succedono per caso, vuol dire che dobbiamo fare un altro step. Ne abbiamo fatti tanti, ma uno in più non guasta. Cambiare Jajalo è stata una scelta dovuta all’ammonizione, Arslan è stata una scelta tattica per l’atteggiamento. Entrambi hanno fatto bene. Tutte le partite sono complicate, anche se avessimo vinto sarebbe stato difficile col Bologna. Da dopodomani pensiamo alla prossima, non vogliamo pensare e ci rimettiamo in carreggiata. Ogni allenatore guarda domenica per domenica e speriamo di essere bravi col Bologna”.

Così il tecnico in sala stampa: “Dopo tre vittorie di fila hai il dolce in bocca e questa sconfitta fa venire l’amaro, siamo stati pollacchiotti, la mentalità c’è stata, l’attenzione pure, potevamo fare meglio sotto tanti aspetti. Dobbiamo prenderne atto e ripartire, indietro non si torna.
Non era una partita facile, non è altrettanto facile tenere il livello al centoventi per cento sempre, oggi l’abbiamo tenuto e sono contento delle prestazioni di chi ho fatto giocare, se avessimo parlato dello 0-0 avrei fatto i complimenti quasi a tutti. Normale che ci girino le scatole. Per la Salernitana era da dentro o fuori e sono stati bravi a rimanere dentro, quello che succede dietro non ci riguarda più fortunatamente ma non possiamo essere contenti della prestazione di oggi. Per 92’ l’Udinese ha fatto quello che doveva, sarebbe servito un pizzico di attenzione in più. Tra un mese di nuovo a Salerno saremo giudici della salvezza? Non spetta a me scegliere i calendari, dev’essere un casino incredibile. Per noi era un jolly importante che ci avrebbe dato anche almeno un solo punto per riagganciare il Torino e raggiungere quota 40 per provare a fare qualcosa in più, non ci siamo riusciti, da domattina si analizza il perché”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News