Connect with us

News

A Livorno per continuare a sognare, Salernitana costretta agli straordinari: giocano Lopez e Firenze

LIVORNO-SALERNITANA PROBABILI FORMAZIONI (Stadio Picchi, ore 21)

LIVORNO (3-4-3): Zima; Boben, Di Gennaro, Bogdan; Del Prato, Luci, Agazzi, Porcino; Marras, Raicevic, Marsura. A disp. Ricci, Gasbarro, Braken, Stoian, Murilo, Morelli, Gonnelli, Morganella, Mazzeo, D’Angelo, Plizzari. All. Breda

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Cicerelli, Odjer, Di Tacchio, Firenze, Lopez; Djuric, Giannetti. A disp. Vannucchi, Cerci, Gondo, Kalombo, Maistro, Pinto, Dziczek. All. Ventura

ARBITRO: Davide Ghersini di Genova (Rossi/Schirru). IV uomo: Giuseppe Collu di Cagliari

L’ultima fatica di un tour de force che poteva sfiancare la Salernitana, ma che invece ha regalato certezze e consapevolezze alla squadra di Ventura. Tre partite in sette giorni, nelle prime due i granata hanno raccolto 4 punti e nella partita del pareggio le indicazioni migliori per il tecnico ligure che adesso cerca lo storico tre su tre in trasferta, impresa mai riuscita al cavalluccio nel corso della sua storia. Alle ore 21 la Salernitana scende in campo al Picchi di Livorno per affrontare l’amico Breda con l’obiettivo di vincere e rimanere agganciato al treno delle grandi del campionato.

Tour de force si diceva, non per i numerosi impegni ma perché a giocare per cause di forza maggiore sono sempre gli stessi. Anche per questa partita sono quasi più gli infortunati che i disponibili, l’infermeria è piena e non è possibile fare rotazioni. Rispetto alla gara con il Chievo di mercoledì quindi, ci saranno due cambi. Il primo è il solito: via Maistro, dentro Firenze, l’unico ballottaggio possibile per Ventura dall’inizio del campionato. L’altra novità è rappresentata dall’esordio dal primo minuto di Walter Lopez che sull’out mancino sostituirà lo squalificato Kiyine. Per gli altri nove, scelte obbligate e confermate. Davanti a Micai giocano Karo, Migliorini e Jaroszynski, sull’out destro Cicerelli non è al meglio ma stringe i denti. Con Di Tacchio c’è Odjer, in attacco spazio alla coppia Giannetti-Djuric: anche il bosniaco costretto agli straordinari.

Il Livorno di Breda con quattro punti è quintultima, la vittoria serve come il pane agli amaranto. L’ex capitano della Salernitana sceglie il 3-4-3: Zima in porta, Boben, Di Gennaro e Bogdan sono i difensori. La cerniera di centrocampo è formata da Agazzi e Luci, sugli esterni Del Prato e Porcino. La punta è Raicevic, le ali sono Marras e Marsura. In panchina Mazzeo.

Come di consueto, in occasione della partita sul nostro portale sarà disponibile la cronaca testuale dell’incontro, oltre ai servizi dall’Arechi con tabellino, cronaca, pagelle, fotogallery, curiosità e interviste a caldo dalla sala stampa: clicca qui e metti ‘mi piace’ sulla nostra fanpage di Facebook per non perdere ogni aggiornamento.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News