Connect with us

News

I GRANATA IN EDICOLA. La rassegna stampa di SalernitanaNews

Domenica 5 luglio, ecco la rassegna stampa dei quotidiani locali oggi in edicola

Il Mattino apre con la firma di Pasquale Tallarino: “Tra gioia e acciacchi caccia ai superstiti”. Occhiello: “La vittoria nel derby carica il team di Ventura ma si va nelle Marche con 5 squalificati. Si riparte da Djuric, Cicerelli dovrà stringere i denti. Si scaldano Heurtaux e Capezzi”. Il punto sugli avversari è di Enrico Vitolo: “L’Ascoli rigenerato dalla cura Dionigi perde pezzi: fuori Blerk e Gravillon”. In seconda pagina spazio al protagonista del derby con la firma di Nicola Roberto: “Gondo modello Drogba“. Occhiello: “Gol, corsa e duelli vinti contro la Juve Stabia. E Akpa lo paragona all’ex fenomeno ivoriano“.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Città titola con la firma di Stefano Masucci: “Akpa e Gondo trascinatori. I gregari diventano leader“. Occhiello: “Il centrocampista si scopre jolly, l’attaccante rompe l’incantesimo del gol“. In basso Sabato Romeo si proietta sulla sfida di venerdì prossimo: “Ventura in emergenza totale ad Ascoli”. Occhiello: “Cinque squalificati, niente sconto per Lombardi. Tanti acciaccati da valutare“. In seconda pagina Sabato Romeo dà spazio al procuratore di Jallow: “Meglio andare altrove”. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’apertura de Le Cronache è affidata a Marco De Martino: “Salernitana, sarà una volata playoff di fuoco”. Occhiello: “Dopo la trasferta ostica di Ascoli, l’undici di Ventura avrà ben cinque big mach a chiudere la regular season“. In basso spazio ai numeri, la firma è di Fabio Setta: “Primo gol del 2020 per Gondo, l’Arechi tabù per la Juve Stabia”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News