Connect with us

Giovanili

Viareggio Cup, mister Beni a SN: “In partita fino alla fine. La società ha deciso di far crescere i nostri ragazzi”

La Salernitana Primavera stecca l’esordio al Torneo di Viareggio: allo stadio “Mazza” di Ferrara i granatini ben figurano nel match contro i pari età della Spal, che si impongono nella seconda frazione con le reti di Rizzo Pinna (63′) e di Minaj (93′). I ragazzi di Marcello Cottafava strappano i tre punti e volano in testa al girone, approfittando del pareggio maturato nella gara tra Rappresentativa Serie D e Cina Under 19.

Al termine della gara, mister Roberto Beni è intervenuto ai microfoni di SalernitanaNews.it per commentare la sfida del “Mazza” di Ferrara: “Abbiamo fatto una buona partita, ovviamente non potevo schierare gli stessi che avevano giocato sabato in campionato contro il Venezia, perché erano troppo ravvicinate le gare. Siamo stati costretti ad una sorta di turn-over, ma i ragazzi si sono comportati egregiamente. Hanno giocato in uno stadio di serie A, questo è un motivo di forte soddisfazione e, nello stesso tempo, siamo stati in partita fino alla fine, fallendo un’occasione con Rossi nella prima frazione. Ci accontentiamo, questo è un torneo che contribuisce all’esperienza e alla capacità di migliorarsi da parte dei giovani calciatori. Potevamo fare meglio, poteva sicuramente starci il pari. La Spal si è portata in vantaggio con un euro-gol da fuori area e da lì ci siamo sbilanciati, subendo la seconda rete su una ripartenza, perché cercavamo di pareggiare a tutti i costi. Il Torneo di Viareggio è importantissimo per la crescita e cercheremo anche di fare qualche risultato, la Salernitana merita di provarci almeno. Oggi l’abbiamo fatto e non ci siamo riusciti, loro giocavano in casa e sicuramente abbiamo pagato un po’ questa distrazione. Assolutamente non posso rimproverare nulla ai granatini, è una grande esperienza per la crescita dei giovani”.

La Salernitana ha deciso di affidarsi a pochi prestiti per questo Torneo di Viareggio, come spiegato dallo stesso allenatore della Primavera granata: “La società mi aveva dato la possibilità di portare tutti e di questo ne sono molto grato. Siamo riusciti a convocare 25 ragazzi e, a parte gli infortunati, sono tutti qui al Viareggio. Secondo me, questo è un grande merito che ha la società, perché si allenano quotidianamente in maniera molto seria, lasciarne a casa qualcuno non sarebbe stato positivo. Abbiamo deciso, quindi, di non prendere prestiti e di portare i nostri. Magari, avendo dei prestiti, si poteva alzare un po’ il livello generale della squadra, ma in questo siamo stati molto chiari con la società. Vogliamo far crescere i nostri ragazzi in un torneo così importante”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in Giovanili

Segnala questo articolo via Email