Connect with us

Giovanili

U16, Roma-Salernitana 7-0: blackout granata nella Capitale. Landi a SN: “Divario troppo grande”

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 16, GIRONE C – 18^ GIORNATA

ROMA-SALERNITANA 7-0

Roma (4-3-3): Mastrantonio; Ludovici, Dicorato (41′ Sigismondo), Evangelisti (C), Rocchetti (56′ Meloni); Scandurra, Bruno (41′ Anticoli), Logrieco (73′ Cantarelli); Koffi (56′ Nobile), Satriano (41′ Modugno), Cassano (56′ Sarno). A disp.: Baldi, Diaby. All.: Parisi.

Salernitana (4-3-3): Barone (41′ Pellecchia); Cusati (41′ Imperiale), Petrazzuolo, Perrone, Idioma; Froncillo (C) (41′ Carolei), Russo, Esposito E. (63′ Lombardi); Capone (41′ Esposito S.), Eordea (50′ Palmieri), Accietto (41′ Fresa). A disp.: Cioce, Salerno. All.: Mario Landi.

Arbitro: Sig. Alessio Angiolari di Ostia Lido (Casolaro di Frosinone/Valeria Nardozi di Roma 1).

NOTE. Marcatori: 9′ Cassano (R), 19′ Scandurra (R), 40′ Cassano (R), 54′ Modugno (R), 60′ Logrieco (R), 74′ rig. Sarno (R), 80′ Modugno (R).

Ammoniti: /

Angoli: 10 – 1.

Recuperi: 0′ pt – 4′ st.

 

 

CRONACA – La Salernitana Under 16 cade sul campo “Agostino Di Bartolomei” di Trigoria e torna in Campania con un passivo pesante: troppo grande il divario tra i granatini e la Roma di mister Parisi, prima nel girone assieme al Benevento con sessantanove gol realizzati in diciotto gare. La gara nella Capitale si mette in salita per i granata già nei primi venti minuti di gioco: alla rete di Cassano, complice un errore del granata Barone, replica Scandurra. La Roma mette una seria ipoteca sulla gara già al 40′: di nuovo Cassano trafigge la difesa salernitana, questa volta con un colpo di testa da corner. Il poker viene servito al 54′ con Modugno, a cui segue la rete di Logrieco per il 5-0. Al 74′ Sarno non sbaglia sul penalty guadagnato da Cantarelli, atterrato in area di rigore dal granatino Perrone. L’ultimo squillo dei lupacchiotti arriva all’80’: Modugno, dopo un tiro di Sarno, mette a segno il tap-in con un destro al volo.

Al termine del match, un amareggiato mister Landi è intervenuto ai microfoni di SalernitanaNews.it“E’ difficile commentare una sconfitta di questo tipo. Purtroppo c’è stata troppa differenza sotto tutti i punti di vista, giocare contro la Roma significa questo. Noi abbiamo sbagliato, i primi due gol dei giallorossi li abbiamo regalati noi, loro sono una squadra straordinaria. La grande differenza di livello ha determinato un risultato di questo tipo, dispiace per l’entità del passivo subito, perché non è facile né per me né per i ragazzi reagire a una sconfitta di questo tipo. Non venivamo da un periodo facilissimo come un mese fa, però sapevamo che giocare a Roma sarebbe stato difficile, ma ci tenevamo comunque a fare una bella figura. Oggettivamente oggi i lupacchiotti ci hanno surclassato, c’era davvero troppa differenza. Il risultato è troppo pesante e il rammarico sta nel fatto che abbiamo regalato un rigore, abbiamo preso il primo gol su ennesimo errore del nostro portiere, in occasione del secondo il nostro difensore è scivolato davanti alla porta. Ci sono stati anche degli infortuni che hanno contribuito ad un passivo così pesante, però la differenza era lampante. Andare a giocare a Trigoria è difficile, la Roma investe tantissimo nel settore giovanile, ha grandi squadre ed è dure andarsi a confrontare con queste realtà. Nel contempo, è importante giocare queste gare, ti rendi conto sul campo in cosa devi migliorare e quali sono i tuoi veri limiti”.

C’è, però, tanta voglia di riscatto per i ragazzi di Landi: “Ora c’è riposo e si riprenderà tra due settimane (24 febbraio, ndr). Avremo il tempo di riprenderci da questo brutto periodo e dimenticarci velocemente questo match. Il Benevento è primo in classifica nel nostro girone proprio con la Roma, ma qui a Trigoria i sanniti hanno perso 7-1. Quindi, per dire, noi stiamo facendo comunque un campionato normale e di metà classifica, non era ovvio perdere 7-0, ma il club capitolino è una schiacciasassi soprattutto tra le mura amiche. Il loro livello tecnico è eccelso, hanno all’attivo per 69 gol in sole 18 gare disputate in campionato. Abbiamo sicuramente queste due settimane di tempo per ritrovarci, sappiamo che esclusa la Roma bene o male possiamo giocarcela con tutte le compagini e l’abbiamo dimostrato già. Dobbiamo ritrovare la squadra che giocava bene a calcio vista due o tre settimane fa e dobbiamo finire bene questo campionato. Il mio obiettivo è che la squadra torni a giocare bene, come dobbiamo e sappiamo fare, mettendoci alle spalle questa brutta sconfitta”. 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in Giovanili

Segnala questo articolo via Email