Connect with us

News

Signorelli e gli altri, la dura vita dei “fuori lista”: il venezuelano si consola con… la Champions

Franco Signorelli si consola con la… Champions. Il centrocampista venezuelano sta vivendo uno dei momenti meno felici della sua carriera, professionalmente parlando: è fuori lista, ancora tesserato con la Salernitana (con cui ha un contratto fino al 2020) ma si allena da solo in attesa che a gennaio possa cambiare qualcosa. La società ha deciso di lasciarlo fuori a inizio settembre, con la consegna definitiva degli elenchi dei 18 over in Lega B, preferendogli gli infortunati Bernardini e Rosina (comunque non pari ruolo), entrambi ancora mai neppure convocati da Colantuono nelle prime 11 di campionato. Certo, il grandissimo affollamento a centrocampo e il rifiuto dell’ex empolese di trasferirsi in Serie C negli scampoli finali del mercato agostano, hanno fatto il resto.

Signorelli attende. A gennaio, probabilmente ammorbidito dai sei mesi di inattività, potrebbe accettare il passaggio in terza serie per riconquistare fiducia nei propri mezzi e la continuità perduta. Frattanto si consola godendosi la famiglia e la Champions League. Ieri sera, infatti, il regista era ospite dell’amico Mario Rui sugli spalti dello stadio San Paolo per assistere al prestigioso match tra Napoli e Paris Saint Germain. Con il portoghese ha condiviso il procuratore, Mario Giuffredi. Con l’agente napoletano le strade sembrano essersi raffreddate.

Signorelli non è il solo calciatore fuori lista in cadetteria. Spulciando gli organici degli altri club, ad esempio, a Verona spiccano il difensore centrale Nicolò Cherubin (’86), reduce da due anni di impiego col contagocce tra Hellas e Ascoli, anche per problemi fisici, e il centrocampista Marco Fossati (’92). Entrambi hanno il contratto in scadenza e non rientrano nei piani gialloblu. Nel Perugia l’unico fuori lista è il 25enne Salvatore Monaco, spilungone difensivo che i tifosi della Salernitana conoscono bene per averlo visto all’opera l’anno scorso in maglia granata. Nell’Ascoli è out forzatamente fino al 31 dicembre il terzino mancino Daniele Mignanelli. A Lecce, guardano i compagni allenarsi e giocare Abdou Doumbia e Cosimo Chiricò, entrambi esterni d’attacco. Nel Brescia c’è il portiere Minelli che si allena con la Primavera ma ha di fatto già rescisso il contratto da un paio di settimane e attende collocazione a gennaio.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in News

Segnala questo articolo via Email