Connect with us

Serie B

Serie B, 28ma giornata: Verona corsaro a Perugia

La 28esima giornata del campionato cadetto si apre con il successo esterno del Verona sul campo del Perugia. Passo importante per gli scaligeri in chiave play off con le reti di Bianchetti ed Henderson mentre gli umbri hanno riaperto il match nel finale con il solito Verre.

Venerdì 8 marzo ore 21

Perugia-Hellas Verona 1-2 54′ Bianchetti (V), 60′ Henderson (V), 86′ Verre (P) 

Sabato 9 marzo ore 15

Cittadella-Pescara

Sfida d’alta classifica al Tombolato, sfida playoff. Il Cittadella arriva dalla splendida vittoria ottenuta in trasferta contro il Brescia che ha permesso a Venturato di avvicinare in griglia playoff: i veneti sono noni a 36 punti, + 2 sulla Salernitana. Straordinaria forma per il Pescara di Pillon che è terzo in classifica a -1 dalla promozione diretta grazie a tre vittorie nelle ultime quattro. Straordinario Mancuso, il bomber del Pescara è arrivato a 17 gol.

Probabili formazioni:

Cittadella (4-3-1-2): Paleari, Cancellotti, Drudi, Adorni, Benedetti, Bussaglia, Iori, Branca, Schenetti, Moncini, Finotto. All. Venturato.

Pescara (4-3-1-2): Fiorillo, Ciofani, Gravillon, Scognamiglio, Del Grosso, Memushaj, Bruno, Crecco, Sottil, Mancuso, Monachello. All. Pillon.

Arbitro: Pezzuto.

Diffidati: Camigliano, Iori (Cittadella); Bruno, Campagnaro, Mancuso, Memushaj (Pescara).

Squalificati: Frare, Settembrini (Cittadella); Marras (Pescara).

 

Cosenza-Brescia

Il Brescia capolista è chiamato alla reazione dopo lo scivolone interno con il Cittadella. Solo un punto nelle ultime due partite per la squadra del capocannoniere Donnarumma che vede avvicinarsi le inseguitrici. Non sarà facile rialzare la testa a Cosenza, perché la squadra di Braglia ha ormai dimenticato i problemi salvezza e vuole tuffarsi nella lotta ai playoff: l’ottavo posto dista solo tre punti, la Salernitana è avanti al Cosenza di una sola lunghezza.

Probabili formazioni:

Cosenza (4-3-1-2): Perina, Bittante, Capela, Dermaku, Legittimo, Bruccini, Palmiero, Sciaudone, Baez, Litteri, Tutino. All. Braglia.

Brescia (4-3-1-2): Alfonso, Sabelli, Gastaldello, Romagnoli, Mateju, Bisoli, Tonali, Ndoj, Spalek, Torregrossa, Donnarumma. All. Corini.

Arbitro: Dionisi.

Diffidati: Garritano, Palmiero (Cosenza); Bisoli, Ndoj, Sabelli, Tonali (Brescia).

Squalificati: Cistana (Brescia).

 

Lecce-Foggia

Derby caldissimo in Puglia, la partita più attesa della giornata si gioca a Via Del Mare. Il Lecce sta rallentando il passo, nell’ultima gara ha perso a Palermo e complessivamente nelle ultime tre ha trovato solo tre punti. La promozione diretta è ancora in ballo, ma non si può più sbagliare. Il Foggia invece è riuscito finalmente a vincere una partita uscendo (seppur solo per differenza reti) dalla zona playout. Servono punti salvezza ai satanelli che si affidano a Pietro Iemmello.

Probabili formazioni:

Lecce (4-3-1-2): Vigorito, Venuti, Meccariello, Lucioni, Calderoni, Petriccione, Tachtsidis, Majer, Mancosu, La Mantia, Falco. All. Liverani.

Foggia (3-5-2): Leali, Martinelli, Billong, Ranieri, Zambelli, Agnelli, Greco, Deli, Kragl, Chiaretti, Iemmello. All. Padalino.

Arbitro: Nasca.

Diffidati: La Mantia, Palombi, Scavone (Lecce); Deli, Martinelli, Tonucci (Foggia).

Squalificati: Gerbo (Foggia).

 

Ore 18

Spezia-Padova

Tre sconfitte nelle ultime quattro partite hanno portato Marino all’ultimo posto disponibile per i playoff. I liguri sono ottavi a 37 punti…forse. In realtà il risultato con il Livorno non è stato omologato, ma se dovessero togliere i tre punti allo Spezia per quella partita, probabilmente si assisterà a un effetto domino. Meglio pensare al campo per la formazione di Galabinov che in casa contro l’ultima in classifica è obbligata a vincere. La Salernitana spera in un passo falso, il Padova invece è all’ultima chiamata: se passa anche questo treno, la salvezza potrebbe diventare un miraggio.

Probabili formazioni:

Spezia (4-3-3): Lamanna, Vignali, Terzi, Ligi, Augello, Mora, Ricci, Crimi, Pierini, Galabinov, Okereke. All. Marino.

Padova (4-3-1-2): Minelli, Morganella, Andelkovic, Ceccaroni, Longhi, Lollo, Cappelletti, Calvano, Clemenza, Baraye, Mbakogu. All. Bisoli.

Arbitro: Prontera.

Diffidati: Bartolomei, Capradossi, Crimi, Gyasi, Okereke (Spezia); Trevisan (Padova).

Squalificati: Da Cruz (Spezia).

 

Domenica 10 marzo ore 15

Ascoli-Livorno

Prima di ospitare la Salernitana il Livorno di Breda va a fare visita al Picchio. L’Ascoli è a 30 punti e si avvicina alla salvezza, il Livorno invece è a 26 e sta davvero realizzando l’impossibile. Lo straordinario Alino Diamanti è in forma stellare, Breda affida al suo mancino tutte le speranze dei labronici.

Probabili formazioni:

Ascoli (4-3-1-2): Milinkovic-Savic, Laverone, Brosco, Padella, D’Elia, Addae, Troiano, Frattesi, Ninkovic, Berretta, Ciciretti. All. Vivarini.

Livorno (3-4-1-2): Zima, Di Gennaro, Gonnelli, Bogdan, Valiani, Agazzi, Luci, Fazzi, Diamanti, Raicevic, Giannetti. All. Breda.

Arbitro: Serra.

Diffidati: Addae, Ardemagni, Brosco, Cavion, Troiano (Ascoli); Giannetti. Porcino (Livorno).

Squalificati: Ganz (Ascoli).

 

Cremonese-Benevento

L’ultima volta che Cremonese-Benevento si è giocata allo Zini, la partita fu decisa da un gol di Coda. All’epoca vestito di grigiorosso, oggi ha sostituito il primo colore con il giallo. Il bomber metelliano guida la riscossa del Benevento che si è fermato a Livorno dopo dieci partite di imbattibilità, ma la promozione diretta è distante solo 2 punti. La Cremonese ha ottenuto un punto nelle ultime cinque e viene dal turno di riposo: sulla zona playout c’è solo un punto da difendere.

Probabili formazioni:

Cremonese (4-4-2): Agazzi, Mogos, Terranova, Claiton, Migliore, Emmers, Arini, Castagnetti, Soddimo, Piccolo, Strizzolo. All. Rastelli.

Benevento (3-5-2): Montipò, Tuia, Antei, Caldirola, Letizia, Tello, Viola, Crisetig, Improta, Insigne, Coda. All. Bucchi.

Arbitro: Fourneau.

Diffidati: Boultam, Claiton (Cremonese); Asencio, Di Chiara (Benevento).

Squalificati: Montalto (Cremonese); Maggio, Volta (Benevento).

 

Lunedì 11 marzo ore 21

Venezia-Palermo

In Laguna si gioca il posticipo di giornata con l’esordio di Serse Cosmi sulla panchina del Venezia. Zenga è stato esonerato dopo un punto nelle ultime cinque partite, i veneti sono in piena zona playout con 26 punti. Per il Palermo invece la possibilità di mantenere il secondo posto che vale la promozione diretta. Cosmi si affida a Bocalon, alla caccia del primo gol stagionale con la sua nuova maglia.

Probabili formazioni:

Venezia (3-5-2): Vicario, Bruscagin, Fornasier, Modolo, Zampano, Zennaro, Bentivoglio, Pinato, Di Mariano, Bocalon, Citro. All. Cosmi.

Palermo (4-3-2-1): Brignoli, Rispoli, Bellusci, Rajkovic, Aleesami, Murawski, Jajalo, Haas, Trajkovski, Falletti, Puscas. All. Stellone.

Arbitro: Ros.

Diffidati: Bocalon, Di Mariano (Venezia); Falletti, Murawski (Palermo).

Squalificati: Salvi (Palermo).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in Serie B

Segnala questo articolo via Email