Connect with us

News

Seduta all’Arechi, provato André Anderson interno di centrocampo. Torna Gigliotti in difesa

O Artilheiro in rampa di lancio per una maglia da titolare. Chissà. Nel bel mezzo della settimana che accompagnerà la Salernitana alla sfida contro lo Spezia in programma sabato alle 15 allo stadio Arechi rimbalza una suggestiva ipotesi. Direttamente dal green del Principe degli Stadi dove la squadra ha sostenuto la seduta pomeridiana, rigorosamente a porte chiuse. Stefano Colantuono, infatti, ha provato André Anderson nei tre di centrocampo con Odjer e Di Tacchio. Davide Di Gennaro si è allenato a parte e molto probabilmente non sarà della contesa, se non in panchina per onor di firma. Già certa la defezione di Jean Daniel Akpa Akpro. Castiglia non è al top della condizione al pari di Andrea Mazzarani che a Crotone aveva accusato problemi muscolari. Insomma, i tempi per una chance dal 1′ per il talentuoso sudamericano di proprietà della Lazio sembrano maturi.

Sulle fasce certo il ritorno di Casasola a destra dopo la deludente prova di Djavan Anderson a Venezia. Sul binario opposto Vitale in vantaggio su Pucino. In difesa Migliorini recupera ma si accomoderà in panchina. Rientra Gigliotti a sinistra nel terzetto con Mantovani e Schiavi. In porta ovviamente ci sarà Micai, a caccia di riscatto dopo l’erroraccio di Venezia. Capitolo attacco: Colantuono ha provato Riccardo Bocalon e Lamin Jallow in coppia, ma la candidatura di Milan Djuric non è ancora affievolita. Il bosniaco è ancora a caccia del primo gol con la maglia della Salernitana ed è nel mirino della feroce critica. Società e tecnico continuano a difenderlo, rivederlo in campo dal 1′ anche contro lo Spezia non è ipotesi campata in aria.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in News

Segnala questo articolo via Email