Connect with us

News

Report Spezia, la penna avversaria: Fabio Bernardini de La Nazione

Un solo punto nelle ultime quattro giornate per la Salernitana e la zona calda che si fa sempre più vicina, un solo punto di distanza dai playoff invece per lo Spezia che viaggia sulle ali dell’entusiasmo. Questi i presupposti di un match che potrebbe dire tanto per questo finale di campionato, soprattutto in casa spezzina. A raccontarci la situazione in casa delle aquile e come ci arriva la squadra di Marino ci ha pensato il collega Fabio Bernardini de La Nazione’.

 

Spezia-Salernitana è la sfida tra due squadre con obiettivi diversi, da una parte il raggiungimento della salvezza, dall’altra la zona playoff.

Lo Spezia andrà a condurre una gara come le precedenti. Quasi tutte le ha sempre giocate a trazione anteriore, concetto ribadito anche da Marino in conferenza stampa, fa parte della mentalità. Con lui lo Spezia sta esprimendo un gioco molto soddisfacente a tratti entusiasmante. Anche i risultati premiano le scelte fatte fin qui dal mister“.

 

Sosta più lunga per i liguri che hanno osservato anche il turno di riposo: c’è il rischio di troppa rilassatezza?

Questa lunga pausa è servita moltissimo per recuperare qualche giocatore che era infortunato come Giasi e Capradossi che torneranno disponibili. A Benevento si è vinto con qualche defezione. Purtroppo non ci sarà Okereke in attacco mentre a centrocampo mancheranno Acampora, Crimi e Mastino“.

 

Quali saranno le scelte di Marino per questa sera?

Il modulo resta il suo 4-3-3 con Lamanna in porta, De Col e Augello terzini, Terzi e Capradossi al centro della difesa. Nessun dubbio a centrocampo dove agiranno Bartolomei, Ricci e Mora. In attacco invece dovrebbe ritornare Galbinov dopo la bocciatura col Pescara, ai suoi lato agiranno Da Cruz a destra e Bidaoui a sinistra. L’unica alternativa sarebbe l’impiego di Da Cruz come punta centrale, con Giasi e Bidauoi ai suoi lati“.

 

Caso Okereke: quanto ha inciso sul clima e la serenità della squadra e della piazza?

Ha influito sul clima della squadra, ha creato un po’ di nervosismo. A fronte di due vittorie ottenute meritatamente sul campo, l’aver avuto questo mese di standby non ha giovato all’umore della squadra e della tifoseria che però ha esultato per i 6 punti che il giudice sportivo ha legittimato respingendo in toto i ricorsi di Livorno e Benevento. Questa decisione ha rafforzato ancora di più il rapporto idialliaco tra società e tifosi. In un momento difficile come questo, oltre 500 tifosi si sono ritrovati in una festa improvvisata, hanno festeggiato i giocatori e questo ha dato altro entusiasmo alla squadra, al tecnico e ai dirigenti“.

 

Esattamente l’opposto di quanto sta avvenendo in casa Salernitana.

Lo Spezia ne deve temere l’organico perché è comunque competitivo, basta citare giocatori come Jallow, Djuric e Rosina, giocatori di assoluto livello che possono risolvere la gara in qualsiasi momento. Dal punto di vista dell’entusiasmo sta meglio lo Spezia che ha nel Picco il suo fortino. Ma la B è imprevedibile e può accadere di tutto fino all’ultima giornata. Certo è che il clima di contestazione non aiuta la squadra a tirarsi fuori da questa situazione“.

 

Un finale di campionato che vede proprio la distanza tra Spezia e Salernitana lo spartiacque della classifica.

Per il finale di campionato il Brescia ha mezzo piede in A, il Lecce è l’altra serissima candidata alla promozione diretta soprattutto per il gioco espresso. La lotta playoff è limitata alle squadre che se la stanno giocando ora. Il Pescara forse è la squadra che rischia di più, forse è in involuzione. Per le inseguitrici la vedo più ardua anche se tutto è ancora possibile. Per la gara di stasera prevedo un po’ una vittoria dello Spezia. Se lo Spezia sarà quello visto nelle ultime gare vincerà la partita. Nel caso accusi la lunga sosta potrebbe avere problemi“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in News

Segnala questo articolo via Email