Connect with us

Calciomercato

Orlando ancora senza campo, 3-5-2 gli chiude le porte: possibile partenza a gennaio?

In questo inizio di campionato Stefano Colantuono è spesso andato sul sicuro, non sorprendendo quasi mai nelle scelte di formazioni. I risultati del campo sono convincenti: 13 punti e zona playoff. Tutti felici, anche se c’è chi nello spogliatoio granata non sprizza di gioia. Francesco Orlando ancora deve scendere in campo in questa stagione con la maglia del cavalluccio, la sua esperienza in granata è fin qui da dimenticare. Orlando è al secondo anno con la Salernitana: il primo molto sfortunato, il secondo ancora deve iniziare. Arrivato nell’estate 2017, Orlando si era presentato in ritiro come il giocatore di qualità ideale per Alberto Bollini: mancino che gioca a destra, calciatore ideale per il 4-3-3. Fantasia e gol, ma soprattutto la voglia di imporsi per un ragazzo che quando è arrivato a Salerno aveva ancora 20 anni.

La sfortuna, però, lo ha subito bloccato. In un’amichevole contro il Tolentino, Orlando ha rimediato la rottura del legamento crociato del ginocchio destro: inevitabili i 6 mesi di stop. L’ex Vicenza è dovuto ripartire da zero, con l’operazione e il lavoro di riabilitazione per riprendere prima a correre e poi a calciare. Dopo qualche apparizione in Primavera, 3 partite tra marzo e aprile con un gol al Benevento, Orlando è stato aggregato alla prima squadra diventata di Colantuono che lo ha fatto esordire all’ultima casalinga con il Palermo: 8 minuti di gioco, un tiro debole da fuori area. In pratica Orlando non gioca una partita tra i professionisti dal 18 maggio 2017, quando con il Vicenza perse in casa con lo Spezia.

L’ala che lo scorso 1 ottobre ha compiuto 22 anni era di proprietà della Lazio, ma in estate ha firmato con la Salernitana fino al 2024. Prima dell’inizio della stagione ha effettuato tutto il ritiro con la prima squadra, ma un po’ per aver perso il ritmo e soprattutto perché difficilmente impiegabile nel 3-5-2 di Colantuono Orlando non ha ancora giocato. Difficile vederlo in campo, l’attaccante granata è in fondo alle gerarchie del tecnico di Anzio. E così a gennaio Orlando potrebbe andare via. La società del cavalluccio potrebbe mandarlo in prestito, anche in C, per garantirgli minutaggio. Orlando ne ha bisogno, poi potrà tornare e riprendersi la Salernitana. Magari con più fiducia, finalmente lasciandosi alle spalle quel brutto infortunio.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in Calciomercato

Segnala questo articolo via Email