Connect with us

News

Leader Calaiò a Liratv: “Chiediamo scusa alla gente, volevamo playoff. Dopo Perugia ci siamo disuniti”

Emanuele Calaiò chiede “scusa alla piazza di Salerno che si aspettava di più da noi”. L’attaccante ex Parma, giunto a gennaio e in procinto di rientrare nell’undici titolare nella trasferta di Brescia, ha ottenuto il lasciapassare dalla società per rilasciare alcune dichiarazioni all’emittente Liratv, assumendosi – nonostante l’arrivo a metà stagione in granata – le responsabilità per la stagione deludente a nome della squadra. Dichiarazioni apprezzabili che sarebbe stato bello – da parte sua o di chiunque altro tesserato granata – udire in conferenza stampa posta partita. “Quando abbiamo perso a Perugia, partita fondamentale in chiave playoff, un po’ abbiamo mentalmente accusato il colpo e ci siamo disuniti perché abbiamo avuto la sensazione che ci stessa scappando qualcosa dalle mani. Ci siamo sgretolati partita dopo partita, perdendo un po’ di autostima – confessa l’Arciere ai microfoni di Francesca De Simone – Quando abbiamo visto che ci siamo trovati nel gruppone di bassa classifica ci siamo ricompattati per raggiungere al più presto la salvezza e programmare il prossimo anno. Purtroppo alcune annate nascono in un modo e finiscono in un altro: chiediamo scusa alla gente che sicuramente si aspettava di più da noi ma in una stagione ci sono dei momenti di difficoltà. Ora cerchiamo di fare bene queste ultime partite per noi, affinché siano un punto di partenza per il prossimo anno”.

Calaiò era in panchina sabato, reduce da un infortunio, ma ha partecipato emozionalmente al 4-2 rifilato al Cittadella. “Una vittoria di gruppo, di sacrificio, meritata – la definisce l’attaccante – Ribadisco che il nostro scopo quest’anno era diverso, siamo amareggiati e ci dispiace per tutti, per la piazza, l’obiettivo era quello di arrivare ai playoff anche perché la società ha investito tanto. Pensiamo a salvarci al più presto, la gara col Cittadella ci lascia fiducia e autostima, lunedì andremo su un campo difficile come quello di Brescia ma ce la giocheremo a viso aperto, non abbiamo nulla da perdere. Siamo una squadra che se sta bene fisicamente e mentalmente può dare fastidio a chiunque, quindi proveremo a fare risultato”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in News

Segnala questo articolo via Email