Connect with us

News

Gregucci non si dimette e tiene a rapporto la squadra al M. Rosy. Per il momento nessun ribaltone

Angelo Adamo Gregucci non arretra di un millimetro. Anche il ko maturato ieri sera al “Picco” di La Spezia non ha fatto tornare sui propri passi il tecnico di San Giorgio Jonico che lo scorso dicembre aveva lasciato la Nazionale per tuffarsi nella terza esperienza in granata, la seconda nell’era Lotito-Mezzaroma. I due proprietari, al pari di dirigenti, non hanno commentato il pareggio col Venezia (e la contestazione dei tifosi) né tantomeno la sconfitta in terra ligure lasciando il tecnico in una posizione alquanto scomoda.

Questa mattina la squadra è tornata in città dove ha immediatamente ripreso gli allenamenti sul manto erboso del Mary Rosy e dove si allenerà anche domani pomeriggio. Nessun tifoso ad accogliere la squadra alla stazione o all’esterno del centro sportivo dove non c’era neanche Angelo Fabiani, presumibilmente rimasto a Roma per valutare eventuali soluzioni future. Gregucci invece ha riservato un discorso chiarissimo ai suoi calciatori: quella delle dimissioni non è un’ipotesi da prendere in considerazione e – allo stesso tempo – Pucino e soci dovranno avere il medesimo spirito battagliero nel finale di stagione che vedrà ancora il trainer tarantino sulla panchina granata. A giugno si penserà al futuro, ma prima c’è una salvezza da mettere in cassaforte.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in News

Segnala questo articolo via Email