Connect with us

News

Castiglia suona la carica: “Oggi dimostrazione di forza, siamo in crescita. La strada è quella giusta”

Tanti tocchi a centrocampo, più nel vivo del gioco, più coinvolto con i compagni. E’ questo il Luca Castiglia che vuole Stefano Colantuono, è questo il centrocampista che aspettano i tifosi della Salernitana. Dopo qualche prestazione negativa Castiglia finalmente si riprende la sufficienza in pagella. Manca il gol (già trovato a Lecce), ma ci sarà tempo anche per quello: “Venivamo da una settimana non semplice ma la squadra ha dato bel segnale al campionato e a se stessa – ha detto la mezzala dei granata al termine del match – Siamo stati ordinati e abbiamo ottenuto una bella vittoria contro una delle migliori squadre del campionato. Siamo in crescita, anche fisica. Finora è mancata serenità, la batosta di Benevento non doveva succedere ma ci ha insegnato qualcosa. Non dobbiamo concedere niente alle squadre che vengono qui perchè la squadra c’è e vuole dare sempre il massimo come sta facendo partita dopo partita”.

Contro l’Ascoli ha giocato Mazzarani, oggi titolare c’era Odjer. Tante scelte a Colantuono per il centrocampo: “In questa squadra ci sono 28-29 titolari, chiunque gioca fa bene, dobbiamo solo rimanere sul pezzo per poter fare un bel campionato. Non dobbiamo mai distrarci. Oggi abbiamo dimostrato un buon palleggio nel primo tempo e dobbiamo migliorarlo perche agevola molti nostri giocatori. Quindi andiamo avanti su questa strada, giocando ogni partita come una finale perche possiamo vincerle tutte come perderle tutte. Oggi vanno fatti i complimenti a Micai, ci ha salvato con una parata strepitosa. Tutta la squadra ha dato grande prova di compattezza, abbiamo fatto la partita tatticamente mettendo in campo tanto cuore contro una squadra forte”.

La Salernitana si rialza dopo il punto in due partite: “Non dovrà più accadere, non voglio partite come quella di Benevento. Oggi siamo stati compatti e uniti, abbiamo dato tutto ed è stata una grande prova. Nel primo tempo s’è visto più palleggio rispetto alle altre volte, anche più serenità che mancava nelle ultime partite Le mie caratteristiche? Mi piace inserirmi ma mi adatto a quello che chiede il mister. La squadra in crescita, la strada giusta. Siamo 28 in squadra, tutti tiolari, tutti meriterebbero e chiunque da grande contributo, non mi sento titolare e nemmeno panchinaro, tutti devono sentirsi importanti. Non fermiamoci, lavoriamo a testa bassa e stiamo sul pezzo, possiamo dire la nostra in ogni gara”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in News

Segnala questo articolo via Email