Connect with us

News

Caccavallo a R. Alfa: “Facile prendersela con Djuric, Vitale saprà riscattarsi”

Protagonista di un inizio di stagione a dir poco positivo con 12 reti in 14 partite, Giuseppe Caccavallo segue sempre con interesse le vicende della Salernitana. I granata lo ingaggiarono nell’estate del 2016 dopo lo svincolo dalla Paganese ma in 6 mesi non riuscì a mettersi in mostra con Sannino prima e Bollini poi. Oggi fa sognare la Carrarese di Baldini ma con un occhio sempre rivolto ai granata: “Sto seguendo la Salernitana con attenzione – Ha confermato Caccavallo a Radio Alfa – Quest’anno mi aspetto qualcosa in più da parte di società e squadra. Spero che faccia un campionato importante. I punti bisogna farli sia in casa che fuori, all’Arechi è facile perché c’è un pubblico fantastico ma bisogna provare a vincere che in trasferta”.

Caccavallo conosce bene Djuric, particolarmente criticato dai tifosi granata: “Con Djuric ho giocato per un anno a Crotone, è facile prendersela con un attaccante quando non fa gol ma l’attaccante può andare a segno con l’aiuto della squadra. Milan non ha mai segnato tantissimo ma ha sempre giocato per il gruppo, poi a Salerno basta mettere piede all’Arechi per trovare le giuste motivazioni. Le critiche a Vitale? É uno dei più forti nel suo ruolo anche in massima serie. A volte la testa incide tantissimo ma le sue qualità non si discutono, sa come riprendersi e sono sicuro che lo farà”.

Stadio Arechi in cui Caccavallo avrebbe voluto giocare di più: “Ho tanti rimpianti perché scelsi Salerno, mi sono messo in mostra in estate tentando di far cambiare idea ad un allenatore che non mi conosceva. Poi le scelte del tecnico sono cambiate e così a gennaio decisi di andare via”. Infine un passaggio sul torneo cadetto: “Il Lecce mi ha sorpreso ma quando hai un’ossatura consolidata puoi fare il doppio il salto, cosa che speravo riuscisse alla Salernitana e me lo auguro ancora. L’importante è avere fame, poi le cose vengono da sole”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in News

Segnala questo articolo via Email