Connect with us

News

Boca-goal fa esultare i quasi novemila dell’Arechi “invaso” dagli osservatori. Striscione della Sud per la tragedia di Palermo

In poco meno di novemila, per la precisione, 8743 spettatori hanno assistito alla gara odierna che ha visto la Salernitana vincere sullo Spezia. Non si tratta di record negativo, considerato che il minimo stagionale si sia toccato contro il Livorno nella sfida infrasettimanale giocata il 31 ottobre.

La platea dell’Arechi è piena di osservatori: presenti, infatti, un addetto ai lavori dello Standard Liegi per l’attaccante dello Spezia Okereke e alcuni rappresentanti della Federazione bulgara per Galabinov. Anche il Genoa ha mandato un suo emissario per il difensore granata Valerio Mantovani, uno dei migliori in campo nella gara odierna.

La Curva Sud ha voluto ricordare con uno strisione la tragedia di Casteldaccia, cittadina a pochi passi da Palermo, quella in cui hanno perso la vita nove persone a causa dell’esondazione del fiume Milicia: “Ennesima tragedia immane, un abbraccio solidale. Palermo non mollare”. Questo il messaggio da parte del settore più caldo del tifo granata in ricordo alle vittime.

Ritornando alla gara odierna, nulla da segnalare per quel che concerne l’ordine pubblico: tutto è filato via liscio, anche perché i tifosi dello Spezia giunti a Salerno dalla Liguria erano poco più di una sessantina. A fine partita Bocalon e compagni hanno fatto festa insieme ai tifosi ed hanno raccolto gli applausi del ventre caldo dell’Arechi per il successo e il terzo posto in piazza. Despacito granata e gioia incommensurabile dopo un secondo tempo sofferente.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in News

Segnala questo articolo via Email